Rossi, Roberto (2006) Produzione e commercio della lana nel Regno di Napoli nel XVII secolo. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Tesi_Rossi_Roberto.pdf

Download (1MB) | Preview

Abstract

La lana ha rappresentato il volano dello sviluppo economico europeo per tutta l’età moderna, contribuendo al salto verso un’economia capitalistica di paesi quali l’Inghilterra e l’Olanda. Sin dal tardo medioevo un enorme flusso di materia prima ha alimentato un proficuo commercio dai paesi produttori quali la Spagna, l’Inghilterra ed il Regno di Napoli verso gli opifici dell’Europa centrale e, soprattutto, dell’Italia settentrionale. In questo contesto, si inserisce la produzione del Regno di Napoli – uno dei maggiori produttori europei - durante un secolo cruciale, quale il Seicento. Utilizzando l’originale documentazione conservata presso l’Archivio della Dogana di Foggia (la speciale magistratura costituita dai sovrani aragonesi per sovrintendere alla transumanza delle pecore abruzzesi verso il Tavoliere pugliese e regolare l’intera “economia pastorale”), la ricerca ha ricostruito i flusso di lana prodotta nel XVII secolo, l’origine sociale e geografica dei produttori e la distribuzione della ricchezza generata dalla produzione laniera. In una seconda fase, il lavoro ha approfondito l’origine e le caratteristiche economiche degli acquirenti, verificando il peso degli intermediari nazionali e di quelli internazionali. Il lavoro di tesi ha, infine, ricostruito il ciclo economico della lana “a cavallo” del secolo esaminato, confrontando prezzi e volumi prodotti.

Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: Lana, Produzione, Regno di Napoli
Depositing User: Anna Tafuto
Date Deposited: 31 Jul 2008
Last Modified: 30 Apr 2014 19:24
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/1019

Actions (login required)

View Item View Item