Napoli, Manuela (2016) STUDIO RM INTEGRATO PER LA VALUTAZIONE DI PAZIENTI CON DIAGNOSI ISTOLOGICA DI GLIOBLASTOMA MULTIFORME CORRELAZIONE TRA REPERTI RM MORFOLOGICI E FUNZIONALI PRECOCI E TARDIVI CON RIPRESA DI MALATTIA. [Tesi di dottorato]

[img]
Anteprima
Testo
TESI DOTT.SSA NAPOLI.pdf

Download (2MB) | Anteprima
[error in script] [error in script]
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: STUDIO RM INTEGRATO PER LA VALUTAZIONE DI PAZIENTI CON DIAGNOSI ISTOLOGICA DI GLIOBLASTOMA MULTIFORME CORRELAZIONE TRA REPERTI RM MORFOLOGICI E FUNZIONALI PRECOCI E TARDIVI CON RIPRESA DI MALATTIA
Autori:
AutoreEmail
Napoli, Manuelanapoli.manuela@gmail.com
Data: 29 Marzo 2016
Numero di pagine: 36
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Medicina Clinica e Chirurgia
Scuola di dottorato: Medicina clinica e sperimentale
Dottorato: Imaging molecolare
Ciclo di dottorato: 28
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cuocolo, Alberto[non definito]
Tutor:
nomeemail
Brunetti, Arturo[non definito]
Data: 29 Marzo 2016
Numero di pagine: 36
Parole chiave: GLIOBLASTOMA MULTIFORME, RISONANZA MAGNETICA, RM-DIFFUSIONE, RM-PERFUSIONE
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 06 - Scienze mediche > MED/36 - Diagnostica per immagini e radioterapia
Depositato il: 08 Apr 2016 09:20
Ultima modifica: 31 Ott 2016 10:01
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10763

Abstract

I gliomi sono i più comuni tumori del Sistema Nervoso Centrale. Di questi quelli di Alto Grado (HGG- High grade Glioma) sono classificati in 2 forme: l’Astrocitoma Anaplastico (WHO grado 3) ed il Glioblastoma Multiforme (GBM- WHO grado 4). l'incidenza degli HGG nei paesi Europei e nel Nord America e di circa 2-3 nuovi casi per 100000 abitanti. La scarsa prognosi dei pazienti con glioma di alto grado è secondaria sia alla elevata incidenza di recidiva locale sia a fattori quali l’istopatologia tumorale, l'età, la storia clinica del paziente, ed il grado di riduzione chirurgica tumorale. La maggior parte delle recidive post-chirurgiche si rileva entro il primo mese dopo l'intervento; pertanto un'accurata valutazione postoperatoria precoce è importante ai fini della definizione del piano terapeutico. Lo scopo di questo studio è di valutare il valore della RM postoperatoria precoce (POP) nella detezione di componenti tumorali residuali entro le 48 ore dall’intervento e di predire la possibile ricrescita neoplastica al follow-up precoce, mediante l’analisi dei pattern di impregnazione. Ulteriore scopo è l’analisi di correlazione tra i parametri funzionali (ADC e rCBV) nel contesto del focolaio chirurgico nei diversi controlli seriato post-chirurgici con lo scopo di validare la loro efficacia nell’identificazione precoce di un residuo e/o di una recidiva tumorale.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento