Autuori, Silvia (2016) La stazione San Pasquale della metropolitana di Napoli. Costruzione, monitoraggio ed analisi dei comportamenti osservati. [Tesi di dottorato]

[img]
Anteprima
Testo
Silvia-Autuori.pdf

Download (10MB) | Anteprima
[error in script] [error in script]
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: La stazione San Pasquale della metropolitana di Napoli. Costruzione, monitoraggio ed analisi dei comportamenti osservati.
Autori:
AutoreEmail
Autuori, Silviasilvia.autuori@unina.it
Data: 30 Marzo 2016
Numero di pagine: 174
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
Scuola di dottorato: Ingegneria civile
Dottorato: Ingegneria delle costruzioni
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Rosati, Lucianorosati@unina.it
Tutor:
nomeemail
Russo, Gianpiero[non definito]
Nicotera, Marco Valerio[non definito]
Data: 30 Marzo 2016
Numero di pagine: 174
Parole chiave: scavi profondi; monitoraggio; analisi FEM
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/07 - Geotecnica
Depositato il: 12 Apr 2016 10:00
Ultima modifica: 31 Ott 2016 11:12
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10823

Abstract

Il tema trattato nel presente lavoro di tesi riguarda il comportamento di scavi profondi a cielo aperto sotto falda in zone densamente urbanizzate. Negli ultimi decenni la tendenza a recuperare gli spazi sotterranei nelle città ormai sature di costruzioni rende l’argomento di grande attualità e oggetto di dibattito all’interno della comunità scientifica nazionale e internazionale. L’incremento demografico delle grandi città comporta problemi di traffico e di inquinamento, ciò spinge le pubbliche amministrazioni a potenziare i trasporti pubblici ampliando e/o creando nuove linee metropolitane. Affinché il trasporto su gomma venga disincentivato e la qualità di vita nelle città affollate subisca dei benefici è indispensabile che le stazioni si trovino in una posizione baricentrica rispetto alle zone di maggiore affollamento, vicino a edifici civili e monumenti. La comprensione dei meccanismi deformativi degli scavi e delle opere di sostegno, la loro interazione con il tessuto urbano circostante e le capacità previsionali del comportamento di tali opere diventano cruciali per condizionarne la fattibilità o incidere in maniera significativa sui tempi e sui costi di realizzazione. Il lavoro di ricerca qui presentato cerca di portare un contributo sia riguardo alla comprensione del comportamento di grandi scavi a cielo aperto sia alla valutazione della capacità previsionale degli strumenti di analisi attualmente disponibili, prestando molta attenzione anche ad aspetti tecnologici in grado di giocare un ruolo non trascurabile. La tesi documenta in maniera accurata la case history completa relativa all’esecuzione della stazione metropolitana San Pasquale a Napoli dedotta da una meticolosa attività di monitoraggio, relazioni di cantiere e visite tecniche. In particolare vengono descritti in maniera dettagliata il progetto della stazione, la sequenza costruttiva e le informazioni ottenute dalle diverse indagini in situ e in laboratorio. Particolare interesse è stato dedicato ai meccanismi deformativi delle strutture a sostegno dello scavo e del terreno circostante indotti dalle lavorazioni; questi infatti potrebbero causare cedimenti, rotazioni e distorsioni in grado di comportare gravi danni agli edifici limitrofi anche fino al collasso. Sono state inoltre eseguite analisi FEM a ritroso al fine di riprodurre i comportamenti monitorati.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento