Scappaticcio, Maria Chiara (2017) «Ils sont fous, ces Romains!»: Asterix, Le papyrus de César, e la trasmissione della conoscenza. [Pubblicazione in rivista scientifica]

[img]
Preview
Text
Scappaticcio_Classico Contemporaneo.pdf

Download (510kB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Pubblicazione in rivista scientifica
Lingua: Italiano
Title: «Ils sont fous, ces Romains!»: Asterix, Le papyrus de César, e la trasmissione della conoscenza
Creators:
CreatorsEmail
Scappaticcio, Maria Chiaramariachiara.scappaticcio@unina.it
Autore/i: Maria Chiara Scappaticcio
Date: July 2017
Number of Pages: 15
Institution: Università degli Studi di Napoli 'Federico II'
Department: Dipartimento di Studi Umanistici
Official URL: http://www.classicocontemporaneo.eu/index.php/nume...
Journal or Publication Title: ClassicoContemporaneo
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Palermo, Italia
Publisher: G.B. Palumbo & C. Editore S.p.A.
Date: July 2017
ISSN: 2421-4744
Number: 3
Page Range: pp. 13-27
Number of Pages: 15
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/04 - Lingua e letteratura latina
Access rights: Open access
Date Deposited: 06 Sep 2017 10:25
Last Modified: 06 Sep 2017 10:28
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/11208
DOI: 10.6093/UNINA/FEDOA/11208

Abstract

Le avventure del piccolo eroe baffuto del resistente villaggio gallico dell’Armorica entusiasmano il loro pubblico fin da quando – era il 1959 – gli scenari di René Goscinny e la matita di Albert Uderzo si fusero nelle vignette di Astérix. Le papyrus de César è il numero 36 di Astérix, è uscito nell’ottobre 2015 ed è stato tradotto in venti lingue: Cesare ha appena confezionato i suoi Commentarii ed il suo editore lo convince perché sottragga dall’opera un “ventiquattresimo capitolo” nel quale sarebbero stati descritti i rovesci subiti dai romani proprio nel villaggio di Asterix. Cesare si lascia persuadere, ed il rotolo sottratto dà il via ad una serie di vicende animate da muti scribi numidi e dal gossipparus Vispolemix, dal goffo editore e dal centurione dell’accampamento di Babaorum, e naturalmente da Asterix e Obelix e Cesare. Una lettura orientata alla comprensione della visione dell’antico veicolata dal fumetto illumina le finalità e la consapevolezza della strumentalizzazione che ne è fatta a fini ideologici: il gossipparus Vispolemix è, ad esempio, calco dichiarato della figura del giornalista Julian Assange ed il caso di WikiLeaks è esplicitamente riecheggiato dallo scenarista Jean-Yves Ferri. Le vicende fantastiche di Asterix ai tempi di Cesare guidano il lettore ad una riflessione tutta attuale sul potere della comunicazione (e della censura), immergendolo in una narrazione che di vero non ha nulla se non un’ossatura storica che contribuisce a garantire al Classico vita e alla realtà contemporanea una rilettura critica.

Actions (login required)

View Item View Item