Rescigno, Maria Rosaria (2007) All’origine di una burocrazia moderna: il personale del Ministero delle Finanze nel Mezzogiorno di primo Ottocento. UNSPECIFIED. ClioPress, Napoli.

[img]
Preview
Text
Rescigno. All'origine.pdf
Available under License Creative Commons Attribution.
DOI: 10.6093/978-88-88904-11-5

Download (796kB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (UNSPECIFIED)
Lingua: Italiano
Title: All’origine di una burocrazia moderna: il personale del Ministero delle Finanze nel Mezzogiorno di primo Ottocento
Creators:
CreatorsEmail
Rescigno, Maria Rosariamariarosaria.rescigno@ismed.cnr.it
Autore/i: [Italiano]:Maria Rosaria Rescigno, SSM-CNR Maria Rosaria Rescigno è dottore di ricerca ed assegnista presso il Dipartimento di Discipline Storiche “E. Lepore” dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, dove collabora con le cattedre di Storia del Risorgimento e Storia Contemporanea. I suoi interessi scientifici sono orientati verso i temi di storia socio-amministrativa ed istituzionale dei secoli XVIII e XIX. Ha pubblicato diversi saggi su riviste storiche ed in volumi collettanei e, per i tipi di FrancoAngeli, L’Abruzzo Citeriore: un caso di storia regionale. Amministrazione, élite e società (1806-1815) (2002). Ha ottenuto nel 2007 la menzione speciale per la sezione Saggistica storica del premio Sele d’Oro/ [English]:Maria Rosaria Rescigno, SSM-CNR Maria Rosaria Rescigno (PhD) is researcher at the ISSM - CNR in Naples. His research interests, mainly oriented towards issues of the socio-administrative and institutional framework of the eighteenth and nineteenth centuries, have recently seen an opening also to some issues of economic history. He has published several papers in journals and anthologies, and the monograph L’Abruzzo citeriore: un caso di storia regionale. Amministrazione, élites e società (1806-1815), 2002. In 2007, she got the special mention for the Historical Essays section of the prize Sele d'Oro.
Date: 2007
Number of Pages: 132
Institution: SSM-CNR
Official URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Napoli
Publisher: ClioPress
Date: 2007
Series Name: Clio: Saggi di scienze storiche, archeologiche e storico-artistiche
ISBN: 978-88-88904-11-5
Number of Pages: 132
Uncontrolled Keywords: Burocrazia, pubblica amministrazione/Burocracy, Public administration
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-22055
Date Deposited: 05 Jan 2018 16:53
Last Modified: 14 Oct 2019 12:17
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/11439
DOI: 10.6093/978-88-88904-11-5

Abstract

[Italiano]: Il passaggio dal Decennio francese agli anni della seconda Restaurazione rappresenta un momento qualificante nella storia del Mezzogiorno. Strettamente connessa con il tema dello Stato, colto nei suoi tratti peculiari, la costruzione di una burocrazia moderna viene prendendo forma proprio a partire da quello snodo, contribuendo ad una maggiore articolazione del periodo borbonico. Al centro del volume è la struttura ministeriale delle Finanze, indagata focalizzando l’attenzione sul personale che ne faceva parte. Attraverso un’ampia ed inedita documentazione di archivio, combinata con un’altrettanto consistente documentazione bibliografica, in larga parte coeva, la ricerca incrocia temi diversi: dal piano dell’azione governativa a quello più specifico dell’istituzione, dal piano dell’individuo a quello del territorio. La crescita dell’amministrazione, che l’indagine porta allo scoperto, sembra incidere in più di un senso sul profilo della società meridionale, rinviando ad una dinamica dimensione statale. Sullo sfondo un territorio tutt’altro che inerte: lo Stato si conferma infatti come identificatore e classificatore di luoghi, anche attraverso un processo di definizione di un’identità burocratica, che si costruisce nel rapporto con le dimensioni locali in cui si va ad operare./ [English]: The transition from the French Decade to the years of the Second Restoration represents a qualifying moment in the history of Southern Italy. Closely connected to the topic of the State-Building, studied in its peculiar traits, the construction of a modern bureaucracy begins precisely from that point, contributing to a greater articulation of the Bourbon period. The core of the volume is the structure of the Ministry of Finance, investigated by focusing on its personnel.Through extensive and unpublished records, combined with a consistent bibliography, broadly composed of primary sources, the book crosses different subjects: from governmental action to the institutional one; from the individual prospective to that of the territory. The growth of the administration, which the investigation reveals, seems to influence in many aspects the profile of southern society, suggesting a dynamic dimension of the State. In the background, there was a territory far from being inactive: in fact, the State confirms his role of place identifier and classifier, even through a process of defining a bureaucratic identity in relation to the local dimensions in which it operates.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item