SPERANZA, MARIA TERESA (2018) La genesi della coscienza come riflessività dell'atto linguistico nell'antropologia filosofica di Arnold Gehlen. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Tesi.pdf

Download (1MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: La genesi della coscienza come riflessività dell'atto linguistico nell'antropologia filosofica di Arnold Gehlen
Creators:
CreatorsEmail
SPERANZA, MARIA TERESASPERANZA.MARIATERESA@GMAIL.COM
Date: 2018
Number of Pages: 176
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: dep26
Dottorato: phd088
Ciclo di dottorato: 30
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Massimilla, EdoardoUNSPECIFIED
Tutor:
nomeemail
Amodio, PaoloUNSPECIFIED
Date: 2018
Number of Pages: 176
Uncontrolled Keywords: Coscienza, linguaggio, soggettività, antropologia
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/03 - Filosofia morale
Date Deposited: 21 Dec 2017 11:39
Last Modified: 12 Apr 2019 08:55
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12033

Abstract

Nel sistema di organizzazione razionale dell’esperienza, in cui la soggettività è indagata a partire dal corpo (di cui il linguaggio rappresenta la sua prestazione massimamente esonerativa) e dalla sua relazione comunicativa con il mondo, in un processo circolare di determinazione reciproca, la costituzione della soggettività si realizza per mezzo di una trasposizione del sé in un’alterità che Gehlen individua dapprima nell’oggettività del mondo e successivamente nella dimensione intersoggettiva in cui si struttura la reciprocità dei rapporti sociali.

Actions (login required)

View Item View Item