Volpe, Giorgio (2019) We, the Elite. Storia dell'elitismo negli Stati Uniti dal 1920 al 1956. UNSPECIFIED. FedOA - Federico II University Press, Napoli.

[img]
Preview
Text
Volpe_23.pdf
Available under License Creative Commons Attribution.
DOI: 10.6093/978-88-6887-055-3

Download (1MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (UNSPECIFIED)
Lingua: Italiano
Title: We, the Elite. Storia dell'elitismo negli Stati Uniti dal 1920 al 1956
Creators:
CreatorsEmail
Volpe, Giorgiovolpe.giorgio@gmail.com
Autore/i: [Italiano]:Giorgio Volpe, Università della Svizzera Italiana. Giorgio Volpe è assistente post-doc presso l’Università della Svizzera italiana. Dopo essersi laureato in Storia presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è stato borsista dell’Istituto italiano di Studi storici “Benedetto Croce” di Napoli, ove ha approfondito le sue ricerche su Roberto Michels (Il carteggio fra Roberto Michels e i sindacalisti rivoluzionari, 2018). Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia presso l’Ateneo federiciano, con un progetto dedicato alla storia del sindacalismo rivoluzionario italiano (La disillusione socialista. Storia del sindacalismo rivoluzionario in Italia, 2015). Successivamente è stato Postdoctoral Research Associate alla Princeton University, con un progetto dedicato alla ricezione della teoria delle élites negli Stati Uniti./[English]: Giorgio Volpe, University of Italian Swiss. Giorgio Volpe is Post-doc Assistant at Università della Svizzera Italiana. After graduating in History at the University of Naples “Federico II”, he was fellow of the Istituto italiano di Studi storici “Benedetto Croce” in Naples, where he advanced his research on Roberto Michels (Il carteggio fra Roberto Michels e i sindacalisti rivoluzionari, 2018). He earned a PhD in History at the University of Naples “Federico II”, with a thesis about the history of Italian Syndicalism (La disillusione socialista. Storia del sindacalismo rivoluzionario in Italia, 2015). Afterwards, he was Postdoctoral Research Associate at Princeton University, where he carried on a study about the reception of the elite theory in the United States.
Date: 29 August 2019
Number of Pages: 214
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Official URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Napoli
Publisher: FedOA - Federico II University Press
Date: 29 August 2019
Series Name: Clio: Saggi di scienze storiche, archeologiche e storico-artistiche
ISBN: 978-88-6887-056-0
Number of Pages: 214
Uncontrolled Keywords: United States of America, 20th Century / Stati Uniti di America, XX Secolo
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-25292
Date Deposited: 29 Aug 2019 12:55
Last Modified: 28 Nov 2019 11:37
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12335
DOI: 10.6093/ 978-88-6887-055-3

Abstract

[Italiano]:Il volume affronta il problema della ricezione dell’elitismo negli Stati Uniti nel periodo tra il 1920 e il 1956, individuando i protagonisti, le fasi e i temi che la caratterizzarono. Dopo aver introdotto i principi fondamentali della teoria delle élites, la prima parte dello studio ricostruisce il dibattito che essa suscitò al di là dell’Atlantico. La seconda esamina l’originale rielaborazione americana della lezione elitista, concentrando l’analisi sulle opere degli autori più fortemente influenzati da essa: Joseph A. Schumpeter, Harold D. Lasswell, Charles W. Mills. In tal modo, lo studio mira a dimostrare come l’elitismo italiano abbia contribuito in modo significato all’elaborazione del pluralismo democratico e alla costruzione dell’egemonia politico-culturale americana nel secondo dopoguerra./[English]:This volume deals with the problem of the reception of elitism in the United States in the period between 1920 and 1956, identifying the protagonists, the phases, and the themes that characterized it. After introducing the fundamental principles of the theory of the elites, the first part of the study reconstructs the debate that it aroused beyond the Atlantic. The second part examines the original American reworking of the elitist lesson, concentrating the analysis on the works of the authors most strongly influenced by it: Joseph A. Schumpeter, Harold D. Lasswell, Charles W. Mills. In this way, the study aims to show how Italian elitism contributed in a meaningful way to the elaboration of democratic pluralism and the construction of American political-cultural hegemony in the second post-war period.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item