Favero, Vittorio (2018) VALIDITA’ DELL’ANTROSTOMIA MEDIA A SCOPO PROFILATTICO NELLA PREVENZIONE DELLE SINUSITI MASCELLARI CONSEGUENTI A INSERZIONE DI IMPIANTI ZIGOMATICI. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
TesiDottoratoVittorioFavero.pdf

Download (18MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: VALIDITA’ DELL’ANTROSTOMIA MEDIA A SCOPO PROFILATTICO NELLA PREVENZIONE DELLE SINUSITI MASCELLARI CONSEGUENTI A INSERZIONE DI IMPIANTI ZIGOMATICI
Creators:
CreatorsEmail
Favero, Vittoriovittorio_favero@yahoo.it
Date: 29 November 2018
Number of Pages: 53
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Sanità Pubblica
Dottorato: Sanità pubblica e medicina preventiva
Ciclo di dottorato: 31
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Troncone, Giancarlogiancarlo.troncone@unina.it
Tutor:
nomeemail
Montagnani, StefaniaUNSPECIFIED
Date: 29 November 2018
Number of Pages: 53
Uncontrolled Keywords: impianti zigomatici; sinusite; antrostomia
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 05 - Scienze biologiche > BIO/16 - Anatomia umana
Area 06 - Scienze mediche > MED/28 - Malattie odontostomatologiche
Area 06 - Scienze mediche > MED/29 - Chirurgia maxillofacciale
Area 06 - Scienze mediche > MED/31 - Otorinolaringoiatria
Date Deposited: 19 Dec 2018 10:49
Last Modified: 30 Jun 2020 09:06
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12452

Abstract

Scopo dello studio Lo scopo dello studio è stato di valutare l’efficacia dell’antrostomia endoscopica del meato medio nella prevenzione delle sinusiti mascellari conseguenti al posizionamento di impianti zigomatici. Materiali e metodi È stato effettuato uno studio prospettico longitudinale su pazienti arruolati in una singola Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale. I pazienti sono stati sottoposti a posizionamento di 4 impianti zigomatici con tecnica intrasinusale e contestuale antrostomia endoscopica del meato medio. Il criterio di inclusione contemplati è stato l’essere candidabili a posizionamento di impianti zigomatici per atroDia estrema del mascellare superiore. I criteri di esclusione sono stati l’anamnesi positiva per pregressi interventi chirurgici o patologie a carico del distretto rinosinusale, il tabagismo e l’evidenza radiologica di opacizzazione sinusale od inspessimento mucoso, valutata per mezzo di scansione TC a raggio conico (CBCT). L’evidenza radiologica alla CBCT di opacizzazione sinusale o di inspessimento mucoso è stata inoltre valutata 12 mesi dopo l’intervento chirurgico mediante il Lund-Mackay Staging Sysyem (LMS). La sintomatologia dei pazienti è stata valutata sia preoperatoriamente sia 12 mesi dopo l’intervento mediante il Sino-Nasal-Outcome Test-20 (SNOT- 20). È stata inoltre osservata l’incidenza di lacerazione intraoperatoria della membrana di Schneider. Risultati L’evidenza radiologica postoperatoria di opacizzazione o inspessimento mucoso sinusale è risultata considerevolmente inferiore rispetto ai controlli storici effettuati nella stessa Unità Operativa e a quanto disponibile in letteratura. Il punteggio SNOT-20 si è ridotto nella maggioranza dei pazienti. Si è verificata lacerazione intraoperatoria della membrana di Schneider in 12 seni (8 pazienti). Conclusioni Il restringimento del complesso ostiomeatale verosimilmente gioca un ruolo importante nell’insorgenza di sinusite mascellare in seguito al posizionamento di impianti zigomatici. L’antrostomia del meato medio sembra essere una misura efficace nella prevenzione di questa categoria di complicanze.

Actions (login required)

View Item View Item