UNSPECIFIED (2022) Tempus. Il tempo nel testo e nella realtà extra-testuale. Other. UniorPress, Napoli.

[img]
Preview
Text
Tempus.pdf
Available under License Creative Commons Attribution.
DOI: 10.6093/978-88-6719-262-5

Download (17MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (Other)
Resource language: Italiano
Title: Tempus. Il tempo nel testo e nella realtà extra-testuale
Autore/i: [Italiano]: Daniele Giovannone insegna Letteratura angloamericana presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha conseguito un dottorato in Studi Letterari, Linguistici e Comparati presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. I suoi interessi di ricerca includono la teoria del romanzo, il romanzo storico, il fumetto, la letteratura statunitense contemporanea. Ha pubblicato per l’editrice La Scuola di Pitagora una monografia dal titolo All’inseguimento di un filo di lana. Saga familiare e letteratura etnica nel romanzo statunitense del XXI secolo./[English]: Daniele Giovannone teaches Anglo-American Literature at the University of Naples Federico II. He holds a phd in Literary, Linguistic and Comparative Studies. Among his interests are literary theory, the historical novel, comics, contemporary American novel. His book All’inseguimento di un filo di lana. Saga familiare e letteratura etnica nel romanzo statunitense del XXI secolo was published in 2022. [Italiano]: Antonio Pascucci è attualmente contrattista presso l'Università degli Studi di Napoli “L'Orientale”. Nel gennaio 2022 ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Comparati lo stesso ateneo con una tesi dal titolo Does style characterize haters? An investigation on an Italian hate speech corpus. È inoltre membro della “COST Action 17124 Digital Forensics. Evidence Analysis via Intelligent Systems and Practices”. I suoi interessi di ricerca si focalizzano sulla stilometria computazionale, l'attribuzione autoriale e l'apprendimento automatico./[English]: Antonio Pascucci is a research assistant at the L'Orientale University of Naples. In January 2022 he obtained his PhD in Literary, Linguistic and Comparative Studies at the L'Orientale University of Naples with a thesis titled Does style characterize haters? An investigation on an Italian hate speech corpus. He is also a member of the COST Action 17124 "Digital Forensics. Evidence Analysis via Intelligent Systems and Practices". His research interests focus on Computational Stylometry, Authorship Attribution and Machine Learning. [Italiano]: Giuseppe Polise è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila, dove insegna Lingua e Traduzione Inglese (a.a. 2021/22) e Lingua e Linguistica Inglese I (a.a. 2022/23). Addottoratosi all’Università degli Studi di Napoli “L’ Orientale”, Polise continua la sua ricerca studiando le connessioni tra spiritualità, erotico, e agentività femminile nella letteratura e cultura pop contemporanea afroamericana. I risultati di questo studio saranno presto riportati nella monografia: Ecstatic kinaesthetics: Representations of African American Women’s Desire and the Diasporic Metaphysics of Motion./[English]: Giuseppe Polise is a post-doctoral researcher at the University of L’Aquila, where he currently teaches English Translation and English Lamguage and Linguistics. He holds a phd in Literary, linguistic and comparative Studies and is now continuing his research on the connections between the erotic, spirituality and black women’s agency in contemporary African American literature and pop culture. His book, titled Ecstatic kinaesthetics: Representations of African American Women’s Desire and the Diasporic Metaphysics of Motion will be published soon. [Italiano]: Marta Sommella si è laureata con lode in Lingue e Letterature Europee e Americane con una tesi dal titolo: Il metalinguaggio di Gustave Guillaume: analisi linguistico testuale presso l'Università degli studi di Napoli "L'Orientale" dove successivamente ha conseguito un dottorato di ricerca in Linguistica con una tesi dal titolo: Per un glossario del metalinguaggio della Psicomeccanica del linguaggio. Saggio di traduzione delle lezioni di Gustave Guillaume, ottenendo il giudizio di Ottimo con lode. I suoi interessi di ricerca vertono sulla Psicomeccanica del Linguaggio e su Lessicologia e Lessicografia./[English]: Marta Sommella graduated cum laude in "European and American Languages and Literatures" with a thesis entitled: The metalanguage of Gustave Guillaume: linguistic textual analysis at the University of Naples "L'Orientale" where she subsequently obtained a PhD in Linguistics with a thesis entitled: For a glossary of the metalanguage of Psychomechanics of language. Essay on the translation of Gustave Guillaume's lectures, obtaining a grade of Excellent cum laude. [Italiano]: Alessandro Viola è ricercatore presso l’Universidade de São Paulo (USP), Brasile. Dottore di ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Comparati presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, i suoi interessi di ricerca si concentrano sullo studio della letteratura italiana moderna e contemporanea, con un particolare focus sulle relazioni tra politica e cultura. Nel 2020 ha pubblicato la sua prima monografia, Il fascismo secondo Pasolini (1942-1975), edita da Mimesis./[English]: Alessandro Viola is a researcher at the Universidade de São Paulo (USP), Brasil. He holds a PhD in Literary, Linguistic and Comparative Studies. His interests focus on the study of modern and contemporary Italian literature, with a particular focus on the relationship between politics and culture. In 2020 he has published his first book, Il fascismo secondo Pasolini (1942-1975).
Editors:
EditorsEmail
Giovannone, DanieleUNSPECIFIED
Pascucci, AntonioUNSPECIFIED
Polise, GiuseppeUNSPECIFIED
Sommella, MartaUNSPECIFIED
Viola, AlessandroUNSPECIFIED
Date: 2022
Number of Pages: 228
Institution: Università di Napoli L'Orientale
Original publication URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Napoli
Publisher: UniorPress
Date: 2022
Series Name: Quaderni della ricerca
ISBN: 978-88-6719-262-5
Number of Pages: 228
Keywords: Tempo, Epoche, Storia, Memoria, Narrazione, Diacronia, Filologia, Generazioni, Time, Epochs, History, Memory, Narrative, Diachrony, Generations, Filology
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-28890
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/13 - Filologia della letteratura italiana
Access rights: Restricted access
Date Deposited: 21 Dec 2022 12:23
Last Modified: 21 Dec 2022 12:23
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13467
DOI: 10.6093/978-88-6719-262-5

Collection description

[Italiano]: Storicamente il passare del tempo è stato scandito in molti modi: con il susseguirsi delle stagioni, la meccanica degli orologi, i moti dei pianeti; ma anche con il succedersi delle età e il chiudersi di epoche. La temporalità, insomma, appare come un territorio che gli uomini dividono con gli strumenti più vari, e uno di questi è proprio la narrazione. Il racconto impone un ordine al succedersi caotico degli eventi, e si impone quindi come un luogo privilegiato per analizzare un tema tanto inafferrabile quanto onnipresente. Il presente volume si propone così di indagare il nesso che intercorre tra i testi e il tempo, e lo fa a partire da due prospettive diverse. Una prima parte si focalizza su come il tempo venga reso all’interno dei testi, sottolineando come la lingua e la narrazione comprendono e traducono il suo scorrere. Una seconda sezione, invece, raccoglie contributi che hanno proposto una prospettiva diversa sul problema. Piuttosto che rivolgere l’attenzione al tempo nel testo, alcuni saggi hanno posto l’accento sul tempo del testo, indagando come la contingenza storica (e il suo mutare) abbiano inciso su scritti letterari e fenomeni linguistici./[English]: The passage of time has historically been marked in many ways: trough the passing of seasons, the mechanics of clocks, the motions of the planets; but also trough the passing of the ages and epochs. Temporality appears as a territory that men divide with the most varied tools. Narration is one of these tools, which is able to impose an order on a rather chaotic succession of events. This role attributed to the narration makes it a privileged place to analyze a theme like time, as elusive as it is omnipresent. This volume thus sets out to investigate the connection between text and time, and it does so from two different perspectives. A first part focusses on how time is rendered within the texts, underling how language and narration understand and translate its flow. A second section collects contributions that have proposed a different (but complementary) perspective on the problem. Rather than focusing attention on the Time in the text, these essays have chosen to emphasize the Time of the text, investigating how historical contingency (arch its changing) have affected literary writings and linguistic phenomena.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item