Pezzella, Alessia (2021) Le forme del bilinguismo latino-greco e greco-latino in Oriente (I a.C.-VI d.C.): la prassi documentaria. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
pezzella_alessia_34.pdf

Download (10MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Le forme del bilinguismo latino-greco e greco-latino in Oriente (I a.C.-VI d.C.): la prassi documentaria
Creators:
CreatorsEmail
Pezzella, Alessiaalessia.pezzella@unina.it
Date: 9 December 2021
Number of Pages: 604
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Studi Umanististici
Dottorato: Filologia classica, cristiana e medievale-umanistica, greca e latina
Ciclo di dottorato: 34
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Gargano, Antonioantonio.gargano@unina.it
Tutor:
nomeemail
Scappaticcio, Maria ChiaraUNSPECIFIED
Date: 9 December 2021
Number of Pages: 604
Keywords: lingua latina, bilinguismo latino-greco
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/04 - Lingua e letteratura latina
Date Deposited: 05 Jan 2022 12:12
Last Modified: 28 Feb 2024 11:37
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/14326

Collection description

La dissertazione propone uno studio delle forme del bilinguismo latino-greco e del contatto tra le due lingue e le rispettive scritture e delle correlazioni sociali di tali forme sulla base della prassi documentale su papiro dall’Oriente (I a.C.-VI/VII d.C.), secondo una metodologia che integra sociolinguistica, papirologia, paleografia, archeologia e storia. Il lavoro si fonda su un corpus di testi non (para)letterari latino-greci e latini con indizi di contatto con il greco, che, ad oggi, può dirsi completo e aggiornato almeno dalla prospettiva del latino. Infatti, si è potuto tenere conto non solo di edizioni e approfondimenti più recenti rispetto a quelli che figurano negli studi ormai classici sull’argomento ma anche di dati inediti grazie al sostegno del progetto PLATINUM. Inoltre, i limiti cronologici hanno permesso di includere l’evidenza papirologica di età tardoantica e bizantina. Questa sinora non ha costituito il focus di nessuno studio sociolinguistico, essendo stata indagata da un punto di vista storicosociale e sulla base di una selezione di manoscritti. Tali condizioni consentiranno di offrire una visione aggiornata e problematizzata del tema di ricerca anche alla luce di materiale frammentario, spesso relegato ai margini con ragione ma utile per discutere problemi e limiti della documentazione antica e per dare un’idea della varietà delle situazioni comunicative e delle dinamiche sociolinguistiche, anche se sfuggenti o delineabili solo in parte.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item