De Filippis, Francesco (2009) Gestione dell’irrigazione in serra per la coltivazione del basilico in Tunisia. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
tesi_dottorato_Francesco_de_Filippis.pdf

Download (4MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Gestione dell’irrigazione in serra per la coltivazione del basilico in Tunisia
Autori:
AutoreEmail
De Filippis, Francescofdefilippis@gmail.com
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 53
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria agraria e agronomia del territorio
Scuola di dottorato: Scienze agrarie e agroalimentari
Dottorato: Valorizzazione e gestione delle risorse agro-forestali
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cioffi, Antoniocioffi@unina.it
Tutor:
nomeemail
Fagnano, Massimofagnano@unina.it
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 53
Parole chiave: salinizzazione suoli e acque - tunisia- mediterraneo- modelli di simulazione- basilico-
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/04 - Orticoltura e floricoltura
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/08 - Idraulica agraria e sistemazioni idraulico-forestali
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 - Agronomia e coltivazioni erbacee
Depositato il: 14 Dic 2009 09:26
Ultima modifica: 11 Nov 2014 08:23
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/4176

Abstract

La risorsa idrica in Tunisia è per sua natura limitata e con una distribuzione spaziale ineguale. Infatti,costituisce un punto chiave per lo sviluppo attuale e futuro di tutto il paese. Da 3 decenni la politica idrica nazionale è basata sul trasferimento dai grandi bacini del nord e del centro verso le zone costiere e meridionali. La stima delle risorse disponibili si attesta intorno ai 4503 miliardi di m3,di cui 2700 sono acque superficiali e 1803 sotterranee. In confronto agli altri paesi del Maghreb, tali risorse risultano scarse principalmente a causa delle ridotte dimensioni dei bacini e delle modeste precipitazioni. Pur tuttavia,il settore agricolo è in forte espansione,anche grazie all’insediamento di aziende esportatrici e alla possibilità di commercializzare prodotti agricoli presso i mercati europei,con prezzi notevolmente vantaggiosi rispetto ai costi di produzione locale. È questo il caso dell’Azienda Agricola Ascheri Fresh Erbs, produttrice di erbe aromatiche, che dal 2003 è installata nella regione di Kairouan. L’azienda,totalmente irrigua,è dipendente dalla risorsa idrica di falda. Inoltre,le acque dei pozzi,essendo estremamente salate (4-6 dS/m), subiscono un trattamento di desalinizzazione che le rende più utilizzabili(0,3dS|m) da parte delle specie coltivate,non senza però alti costi energetici e costi di smaltimento di acque salmastre. In conclusione, l’attuazione,su scala aziendale,di una serie di misure agronomiche tese ad ottimizzare una gestione così delicata dell’irrigazione,si inserisce in un livello più territoriale e in una politica agricola nazionale che si pone come obiettivo generale l’uso sostenibile della risorsa idrica.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento