Ruggiero, Roberto (2006) La validazione del progetto: verifica della qualità tecnica nella progettazione. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Ruggiero.pdf

Download (12MB) | Preview

Abstract

La tesi è articolata nei seguenti capitoli: Introduzione 1. La verifica della qualità tecnica nella progettazione Individuazione e contestualizzazione del tema 1.1 Le qualità del progetto 1.2 La qualità tecnica del progetto 1.3 La costruibilità del progetto 1.4 I difetti nelle costruzioni come manifestazione della non qualità della progettazione 1.5 Il controllo del progetto nella fase esecutiva: la validazione 1.6 Le questioni aperte Tabelle 2. Il progetto esecutivo Struttura e contenuti del progetto esecutivo Analisi delle normative vigenti 2.1 La progettazione esecutiva nella filiera progetto-costruzione 2.2 Articolazione del processo di progettazione nella normativa cogente italiana Obiettivi e contenuti 2.3 Articolazione del processo di progettazione nella normativa tecnica Obiettivi e contenuti 3. La validazione come strumento di verifica della qualità tecnica Contenuti e procedure Analisi delle normative vigenti 3.1 La validazione a dieci anni dalla Riforma dei LL. PP. 3.2 La validazione nella normativa cogente Obiettivi, attori, contenuti 3.3 La validazione nella normativa tecnica Obiettivi, attori, contenuti 3.4 L’attività del SINCERT nel campo della validazione 4. La validazione del progetto: lo scenario attuale 4.1 L’attuale dibattito sulla validazione. Verifica formale o sostanziale? 4.2 Approcci possibili alla verifica 4.3 La verifica del progetto ai fini della validazione Strumenti e metodi Tabelle 5. Definizione di uno scenario possibile e costruzione di un software 5.1 Autovalidazione e validabilità Dallo scenario attuale a uno scenario possibile per la validazione 5.2 VALIDASOFT Metodologia e fasi di costruzione del software 5.3 Requisiti e caratteristiche per un sistema informativo e quadro normativo di riferimento 5.4 Definizione del quadro esigenziale Mappa concettuale del software 5.5 L’interfaccia grafica 5.6 Guida all’uso del prototipo Immagini di supporto all’uso della guida Glossario Bibliografia generale e fonti documentarie Introduzione Si delinea lo scenario generale di riferimento 1. La verifica della qualità tecnica nella progettazione Individuazione e contestualizzazione del tema Si introduce e chiarisce il tema e gli obiettivi della ricerca, in relazione al quadro culturale di riferimento. A partire da un’analisi del rapporto tra qualità dei processi edilizi e costruibilità del progetto viene esplicitato il tema di ricerca che ha per oggetto la verifica della qualità tecnica del progetto a partire dalle procedure di validazione imposte dalla vigente normativa sui LL. PP. Dopo un’introduzione sul significato di qualità applicato al mondo delle costruzioni e in particolare al settore della progettazione, si affronta il tema della “non qualità” attraverso gli effetti che questa determina nei processi edilizi, elaborando dati storici e statistici attuali inerenti i difetti nelle costruzioni, il loro costo e le responsabilità attribuibili a errori nella progettazione e sottolineando come la qualità del progetto sia un obiettivo rinveniente da esigenze di carattere economico ancorché da istanze di tipo culturale. Attraverso un exursus sul tema della verifica del progetto e specificando che la verifica è intesa come strumento per il soddisfacimento delle istanze di qualità, si esplicitano obiettivi e metodo del presente studio. Il capitolo si chiude con un glossario e la bibliografia relativi agli argomenti trattati. 2. Il progetto esecutivo Struttura e contenuti del progetto esecutivo. Analisi delle normative vigenti A partire da un’analisi incentrata sulla verifica della qualità del progetto e considerando il passaggio progetto-costruzione come fase critica del processo edilizio, si assume il progetto esecutivo come campo privilegiato di indagine. A tale proposito se ne propone un’analisi dei contenuti formali e sostanziali (tipologia degli elaborati, informazioni in essi contenute, relazione tra elaborati), a partire da quanto stabilito dalla normativa cogente e da quella tecnica. 3. La validazione come strumento di verifica della qualità tecnica Contenuti e procedure. Analisi delle normative vigenti Si introduce il tema specifico della verifica dei progetti ai fini della validazione, ricostruendo obiettivi, attori e contenuti espressi dalla normativa vigente e da quella tecnica, con uno specifico riferimento all’attività del SINCERT. 4. La validazione del progetto: lo scenario attuale I medesimi argomenti trattati in chiave normativa nei capitoli precedenti vengono affrontati a partire dall’attuale dibattito sulla validazione, riportando le opinioni di diversi operatori qualificati ricavate in parte dalla pubblicistica di settore, in parte da interviste personalmente effettuate dal candidato. Ci si interroga sull’efficacia e sulla sostanzialità della validazione, su quali possono essere gli approcci pratici all’effettuazione delle verifiche, quali i metodi e quali gli strumenti, alla luce dell’oggettiva sinteticità della norma. Dallo scenario in tal modo ottenuto e attraverso una interpretazione delle normative, si formula un’ipotesi plausibile per l’organizzazione di un processo di verifica ai fini della validazione. 5. Definizione di uno scenario possibile e costruzione di un software In relazione allo scenario individuato, si formula un’ipotesi per cui la norma induca i progettisti ad adottare tecniche autonome di validazione, attraverso un’azione di verifica preliminare alla consegna dei progetti o, addirittura, parallela alla loro elaborazione. A questo proposito si introducono i termini autovalidazione, intesa come validazione preventiva operata dallo stesso progettista e validabilità, intesa come attributo del progetto. Tale ipotesi prefigura uno scenario alternativo e plausibile per il futuro della validazione in cui anche i progettisti saranno coinvolti come soggetti attivi. Tutto questo determina la necessità di un adeguamento degli strumenti e delle metodologie attualmente disponibili e in particolare della costruzione di uno strumento cognitivo e operativo rivolto a tutti gli operatori della validazione ma anche a tutti i progettisti che, per obbligo (nel caso di progettazione di OO. PP) o per scelta, intendano perseguire l’obiettivo della qualità, adottando procedure di autovalidazione che li garantisca dal rischio di contenziosi. Lo strumento proposto è un software interattivo (su base ipertestuale, disponibile on line e costruito attraverso una rete di database ed informazioni pluriconnesse) la cui realizzazione necessita della definizione di un quadro esigenziale chiaro e circostanziato. Tutto quanto analizzato nel presente studio, unitamente a contributi provenienti dal mondo dell’informatica applicata ai sistemi di comunicazione, confluisce nella definizione del predetto quadro esigenziale attraverso l’esplicitazione del modello concettuale del software. Tale modello, unitamente a una prototipazione dello stesso software, rappresentano il prodotto finale della ricerca. Glossario e bibliografia completano il lavoro.

Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: Qualità, Costruibilità, Verifica
Depositing User: dott.ssa Maria Rosaria Bellavita
Date Deposited: 31 Jul 2008
Last Modified: 30 Apr 2014 19:23
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/687

Actions (login required)

View Item View Item