Primon, Paola (2010) I PROFILI PENALISTICI DELLA FECONDAZIONE ASSISTITA: IL DEFICIT DI BILANCIAMENTO NEL CONFLITTO DEGLI INTERESSI TUTELATI. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
Primon_Paola_22.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (948kB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: I PROFILI PENALISTICI DELLA FECONDAZIONE ASSISTITA: IL DEFICIT DI BILANCIAMENTO NEL CONFLITTO DEGLI INTERESSI TUTELATI
Autori:
AutoreEmail
Primon, Paolapprimon@libero.it
Data: 27 Novembre 2010
Numero di pagine: 143
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Scienze penalistiche, criminologiche e penitenziarie
Scuola di dottorato: Scienze giuridico-economiche
Dottorato: Sistema penale integrato e processo
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Moccia, Sergiosemoccia@unina.it
Tutor:
nomeemail
Moccia, Sergiosemoccia@unina.it
Data: 27 Novembre 2010
Numero di pagine: 143
Parole chiave: Procreazione
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/17 - Diritto penale
Depositato il: 06 Dic 2010 09:26
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8009

Abstract

I costanti progressi delle scienze mediche e biologiche hanno notevolmente ampliato le possibilità operative dell’uomo, rendendo disponibili strumenti dotati di straordinarie potenzialità ed in grado di interferire, in misura un tempo impensabile, con eventi naturali, quali l’inizio e la fine della vita, da sempre caratterizzati da profondi significati religiosi, filosofici e giuridici. Lo stessa prospettiva giuridica, intrinsecamente razionale, se giunge all’indicazione di significativi riferimenti valoriali, non consente di orientare unanimemente le scelte dei consociati. Sulla base di siffatti presupposti, nel cercare di dare una regolamentazione alle questioni bioetiche, diventa prevalente la necessità di un approccio razionale, costituzionalmente orientato, che non prospetti soluzioni ispirate ad una generale illiceità eticamente fondata ovvero ad una liceità laicista, bensì che individui dei limiti di liceità, distinguendo fra questioni eticamente certe, in quanto il giudizio dell’illiceità di determinate condotte è essenzialmente univoco, e questioni eticamente incerte, relative alla valutazione di condotte che la pluralità dei punti vista ideologici rende lecite per alcuni e illecite per altri.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento