Rubessa, Marcello (2010) Analisi di alcuni fattori che influenzano lo sviluppo, la distribuzione dei sessi e la resistenza alla crioconservazione di embrioni bovini e bufalini. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Rubessa_marcello_23.pdf

Download (1MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Analisi di alcuni fattori che influenzano lo sviluppo, la distribuzione dei sessi e la resistenza alla crioconservazione di embrioni bovini e bufalini.
Autori:
AutoreEmail
Rubessa, Marcellomarcello.rubessa@unina.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 160
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Scienze zootecniche e ispezione degli alimenti
Scuola di dottorato: Scienze veterinarie per la produzione e la sanità
Dottorato: Produzione e sanità degli alimenti di origine animale
Ciclo di dottorato: 23
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cortesi, Maria Luisamarialuisa.cortesi@unina.it
Tutor:
nomeemail
Zicarelli, Luigizicarell@unina.it
Gasparrini, Biancabgasparr@unina.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 160
Parole chiave: Bovino, Bufalo, IVEP
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/19 - Zootecnica speciale
Depositato il: 09 Dic 2010 14:56
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:45
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8230
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/8230

Abstract

Negli ultimi anni, un numero sempre maggiore di aziende zootecniche ha iniziato ad avvalersi delle biotecnologie riproduttive, perché così facendo possono incrementare le performance produttive e indirizzare la produzione verso una qualità spesso impensabile, ottenendo nel contempo la riduzione dei rischi di trasmissione di malattie, tutto nell’ottica di una risposta più adeguata alle richieste di un mercato sempre più specifico. Pertanto prove sperimentali differenti sono state condotte al fine di migliorare, l’efficienza della fecondazione in vitro e la resa nella coltura embrionale in vitro nelle specie bovina ed in quella bufalina L’insieme dei risultati ha dimostrato l’esistenza di evidenti differenze nei fabbisogni metabolici degli embrioni bufalini rispetto a quelli bovini, di cui bisogna tener conto per ottimizzare il sistema in questa specie.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento