Miraglia, Elisabetta (2015) Un contributo sull'analisi delle difettosità geometriche del binario ai fini della manutenzione delle linee ferroviarie. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Miraglia_Elisabetta_27.pdf

Download (7MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Un contributo sull'analisi delle difettosità geometriche del binario ai fini della manutenzione delle linee ferroviarie
Creators:
CreatorsEmail
Miraglia, Elisabettaelisabetta.miraglia@unina.it
Date: 29 March 2015
Number of Pages: 316
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
Scuola di dottorato: Ingegneria civile
Dottorato: Ingegneria dei sistemi idraulici, di trasporto e territoriali
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Petroncelli, Elviraelvira.petroncelli@unina.it
Tutor:
nomeemail
Testa, BrunoUNSPECIFIED
Date: 29 March 2015
Number of Pages: 316
Keywords: manutenzione sovrastrutture ferroviarie, difetti geometrici del binario, strumenti di misura ad elevato rendimento, algoritmi di sezionamento automatico.
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/04 - Strade, ferrovie ed aeroporti
Date Deposited: 09 Apr 2015 08:57
Last Modified: 25 Sep 2015 10:39
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10204
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/10204

Collection description

Nella gestione delle infrastrutture ferroviarie assume notevole importanza il monitoraggio della difettosità del binario. La difettosità del binario insieme a quella plano-altimetrica della linea e delle componenti meccanico-inerziali del veicolo, rappresenta una delle principali cause di instabilità di marcia, che generalmente evolve in veri e propri casi di svio. La diagnosi precoce di tali difetti, è necessaria per intervenire prima che si verifichino eventi disastrosi e pericolosi per l'utenza. Nelle ultime decadi si stanno diffondendo sul mercato molteplici tecniche ad elevato rendimento, basate sull'utilizzo di diverse tecnologie tra cui quella legata all'uso di profilometri laser. Numerosissimi sono i dispositivi proprietari specializzati per il monitoraggio complementare della ruota e della rotaia, ma generalmente tali strumentazioni richiedono grossi investimenti iniziali. Tali sistemi di monitoraggio sono, però, privi di giustificazioni tecnico-scientifiche relative alle loro prestazioni, e non sottoposti ad alcuna regola che ne uniformi la produzione. Altrettanto diffusi sono i mezzi specializzati che effettuano periodicamente le operazioni di manutenzione della linea ferroviaria al fine di contenerne il degrado. Il degrado della linea ferroviaria, in riferimento a ciascuna componente della stessa, è ampiamente studiato in letteratura, ed esistono anche dei modelli utilizzati per valutare lo stato di degrado della linea e per programmare gli interventi di manutenzione in modo da ottimizzare i costi di gestione. Tali modelli, dall'impronta fortemente empirica, andrebbero arricchiti completati e perfezionati, al fine di renderli versatili rispetto ai più svariati casi, vicini alle realtà locali. La proposta di una metodologia per lo sviluppo dei modelli di degrado delle linee ferroviarie richiede una chiara conoscenza dei fenomeni di dinamica di marcia, dell'interazione ruota-rotaia e del concetto di difettosità; necessaria per sviluppare criteri di omogeneizzazione del danno che non trascurino l'influenza che questi fenomeni hanno sul degrado della linea.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item