Velotti, Carla (2015) Studio dell'influenza delle lavorazioni meccaniche ed elettrochimiche sulla morfologia superficiale di manufatti metallici. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Velotti_Carla_27°Ciclo_Tecnologia e sistemi di produzione.pdf

Download (6MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Studio dell'influenza delle lavorazioni meccaniche ed elettrochimiche sulla morfologia superficiale di manufatti metallici
Creators:
CreatorsEmail
Velotti, Carlacarla.velotti@unina.it
Date: 2015
Number of Pages: 113
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale
Scuola di dottorato: Ingegneria industriale
Dottorato: Tecnologie e sistemi di produzione
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Carrino, Luigiluigi.carrino@unina.it
Tutor:
nomeemail
Squillace, AntoninoUNSPECIFIED
Date: 2015
Number of Pages: 113
Uncontrolled Keywords: Fresatura Chimica, Fresatura Meccanica, Alluminio, Caratteristiche stuperficiali
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/16 - Tecnologie e sistemi di lavorazione
Aree tematiche (7° programma Quadro): NANOSCIENZE, NANOTECNOLOGIE, MATERIALE E PRODUZIONE > Materiali
NANOSCIENZE, NANOTECNOLOGIE, MATERIALE E PRODUZIONE > Nuove produzioni
NANOSCIENZE, NANOTECNOLOGIE, MATERIALE E PRODUZIONE > Integrazione di tecnologie per applicazioni industriali
Date Deposited: 28 Apr 2015 15:44
Last Modified: 08 Oct 2015 07:19
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10367
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/10367

Abstract

Nel lavoro di tesi vengono riportati i risultati delle indagini condotte sulle lamiere in lega di alluminio fresate, chimicamente e meccanicamente, per impiego nei pannelli delle fusoliere degli aerei. I provini, in lega di alluminio AA 2024-T3, sono stati realizzati da Alenia Aermacchi S.p.A. nello stabilimento di Nola, la quale ha provveduto alla fornitura di prodotti che differiscono per la tipologia di lavorazione impiegata; alcuni provini sono stati fresati chimicamente altri, invece, sono stati fresati meccanicamente. Il processo di fresatura meccanica è stato eseguito sulle macchine fresatrici a controllo numerico di nuova installazione basate su una tecnologia denominata Mirror Milling system (Fresatura a Specchio). Con questa tecnica è possibile realizzare tasche di alleggerimento sui detti pannelli con notevoli vantaggi sia in termini ambientali che di produttività. Ci si è posti, dunque, il problema di andare a valutare se il prodotto ottenuto mediante fresatura meccanica avesse delle caratteristiche confrontabili con i prodotti chimici dal punto di vista microgeometrico, micromeccanico e microstrutturale. E' stato pertanto intrapreso un percorso sperimentale volto a mettere in risalto le affinità e le eventuali differenze che contraddistinguono le due tecnologie indagate.

Actions (login required)

View Item View Item