Belloisi, Giuseppina (2015) "La tutela del Patrimonio artistico". Dalla legislazione preunitaria alla legislazione fascista. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Dott. Giuseppina_Belloisi.pdf

Download (1MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: "La tutela del Patrimonio artistico". Dalla legislazione preunitaria alla legislazione fascista
Creators:
CreatorsEmail
Belloisi, Giuseppinagiusybelloisi@gmail.com
Date: 31 March 2015
Number of Pages: 225
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Giurisprudenza
Scuola di dottorato: Scienze giuridiche storiche e filosofiche
Dottorato: Diritto romano e tradizione romanistica - fondamenti del diritto europeo
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Reduzzi, Francescareduzzi@unina.it
Tutor:
nomeemail
Mazzacane, AldoUNSPECIFIED
Date: 31 March 2015
Number of Pages: 225
Uncontrolled Keywords: Legislazione beni culturali; Storia del diritto dei beni culturali; beni culturali; patrimonio artistico; tutela patrimonio artistico
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/19 - Storia del diritto medievale e moderno
Date Deposited: 08 Apr 2015 17:39
Last Modified: 13 Oct 2015 07:27
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10553
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/10553

Abstract

L'uomo contemporaneo sente fortemente l'esigenza di "fermare il tempo", di "recuperarlo" nella memoria attraverso la tutela dei beni culturali in modo da restituire dei frammenti di civiltà cogliendo il senso dell'identità di un popolo. La parabola della tutela dei beni culturali segue pedissequamente l'uomo, il progredire della coscienza della propria storia che acquisisce con l'apprezzamento del progresso civile e morale. La presente ricerca è mossa dall'interesse di studiare le origini e l'evoluzione della legislazione in materia di beni culturali, di riportare i momenti e i fatti più rilevati della cultura della società italiana tentando di verificare quanto la crescita culturale, politica ed economica del paese abbiano contribuito all'evoluzione degli interventi di tutela. Questo perché l'indagine sui beni culturali non è soltanto il frutto di ricerche, testimonianze, documentazioni storiche ma anche la storia di conoscenze, di riferimenti, di rispetto di tradizioni e di affermazioni di identità, di rapporti tra cronaca, storia e memoria. Il percorso di ricerca seguendo l'avvicendarsi dei provvedimenti legislativi e delle istituzioni preposte alla tutela vuole dimostrare che il patrimonio artistico non è un carico inutilizzabile che ci trasportiamo da secoli nell'assenza di consapevolezze economiche e politiche, ma che è all'opposto, elemento di partecipazione alla consapevole predisposizione di una strategia sociale indirizzata a costruire e consolidare l'identità culturale e il senso di appartenenza alla società strutturata.

Actions (login required)

View Item View Item