Masone, Tiziana (2016) La partecipazione democratica nella Costituzione Repubblicana e il suo adeguamento alle evoluzioni politiche e sociali. Nuove prospettive e criticità. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
masone_tiziana_27.pdf

Download (3MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: La partecipazione democratica nella Costituzione Repubblicana e il suo adeguamento alle evoluzioni politiche e sociali. Nuove prospettive e criticità
Creators:
CreatorsEmail
Masone, Tizianatizianamasone@gmail.com
Date: 24 March 2016
Number of Pages: 261
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Giurisprudenza
Scuola di dottorato: Scienze giuridico-economiche
Dottorato: Diritto pubblico e costituzionale
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cariola, Agatinoacariola@lex.unict.it
Tutor:
nomeemail
Della Morte, MicheleUNSPECIFIED
Date: 24 March 2016
Number of Pages: 261
Uncontrolled Keywords: partecipazione; democrazia; rappresentanza; trasparenza
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/08 - Diritto costituzionale
Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/09 - Istituzioni di diritto pubblico
Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/10 - Diritto amministrativo
Date Deposited: 08 Apr 2016 08:44
Last Modified: 31 Oct 2016 09:32
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10720

Abstract

La tesi valuta la dimensione della partecipazione democratica nell'ordinamento costituzionale italiano. In seguito ad una breve ricostruzione storica del rapporto tra singoli e potere, l'analisi si sofferma sulle logiche della rappresentanza politica, tenendo conto delle criticità che affaticano il funzionamento attuale del sistema rappresentativo, per poi spostare l'attenzione sulla partecipazione democratica diretta. In particolare, lo studio considera tanto gli istituti di democrazia diretta espressamente contemplati dalla Costituzione italiana, evidenziando l'opportunità di una loro valorizzazione, quanto le nuove e variegate pratiche partecipative, tendenzialmente comprese, in via residuale, nell'ampia e dibattuta concezione di democrazia partecipativa, ponendo l'accento sulla necessità di una loro puntuale regolamentazione unitaria nell'ambito dell'ordinamento giuridico nazionale. Un'ultima riflessione, inoltre, è svolta in riferimento alla trasparenza del potere, quale principio di rilievo costituzionale avente valore strumentale rispetto all'esercizio della partecipazione democratica.

Actions (login required)

View Item View Item