De Nigris, Daniela (2016) APPROCCIO METODOLOGICO ALLA GESTIONE INTEGRATA DELLA QUALITÀ, SICUREZZA ED AMBIENTE. [Tesi di dottorato]

[img] Documento PDF
Denigris-Daniela-XXVII ciclo.pdf
Visibile a [TBR] Repository staff only

Download (2MB) | Request a copy
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: APPROCCIO METODOLOGICO ALLA GESTIONE INTEGRATA DELLA QUALITÀ, SICUREZZA ED AMBIENTE
Creators:
CreatorsEmail
De Nigris, Danieladenigrisd@gmail.com
Date: 30 March 2016
Number of Pages: 192
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale
Scuola di dottorato: Ingegneria industriale
Dottorato: Tecnologie e sistemi di produzione
Ciclo di dottorato: 27
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Carrino, LuigiUNSPECIFIED
Tutor:
nomeemail
Santillo, Liberatina CarmeloUNSPECIFIED
Date: 30 March 2016
Number of Pages: 192
Uncontrolled Keywords: WCM,qualità, ambiente,sicurezza sul lavoro,sistema di gestione integrato.
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/35 - Ingegneria economico-gestionale
Date Deposited: 12 Apr 2016 05:38
Last Modified: 21 Nov 2016 10:40
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10803

Abstract

Partendo dal concetto di integrazione di sistema di gestione e controllo è possibile coniugare obiettivi quali la qualità alla sicurezza e salute dei lavoratori nonché il rispetto dell’ambiente. Coniugare tali obiettivi con quello primario di rendimento è il fulcro dello studio di ricerca che vuole rispondere alla domanda degli imprenditori di semplificazione della gestione senza ridurre gli utili, in qualità e sicurezza in senso lato. Alla pianificazione della produzione si richiede la soddisfazione di queste esigenze in termini di efficienza, velocità e flessibilità e spesso come dimostrano le statistiche infortunistiche, si perde di vista il bene primario, ossia la risorsa umana e la sua sicurezza e salute. Sempre più spesso non si riesce a coniugare profitto e rispetto ambientale, problema di natura sociale, e per il quale tanto si potrebbe fare con adeguate politiche di eco-sostenibilità di prodotto, di produzione, di distribuzione, migliorando la qualità del prodotto stesso. Mirare al raggiungimento dell’impiego più efficace ed efficiente degli investimenti, minimizzando le inefficienze e gli imprevisti puramente legati alla produzione, non è più sufficiente né concorrenziale, solo generando un sistema produttivo e un sistema-fabbrica nel suo complesso, robusto, continuativo, flessibile e rapido negli adattamenti che renda più sicuro lo svolgersi delle attività, sviluppare una cultura societaria rivolta in eguale misura al cliente, al lavoratore, ed al cittadino, può rendere concorrenziale il proprio marchio ed i propri prodotti. Fondamentale risulta lo studio di un moderno ed innovativo sistema di gestione che possa funzionare per cambiare la cultura in merito alla sicurezza così come avvenuto per la qualità, fino a far comprendere l’importanza del bene sociale che è l’ambiente ed il suo rispetto. Allo stesso tempo tale sistema deve garantire l’analisi e il monitoraggio in maniera continua della produzione, per il raggiungimento degli obiettivi posti dal vertice aziendale. Un metodo estremamente forte e strutturato che analizza le performance della fabbrica attraverso uno studio strategico degli impianti "critici" che performino in maniera non soddisfacente, è la World Class Manufacturing (W.C.M.). Tale approccio studia le performance ed il margine di saving attraverso il calcolo del Cost Deployment, un metodo che esplode i costi sulle risorse, sulle macchine e sulla logistica/scorte nell'ottica della identificazione delle perdite industriali. Il miglioramento consta nell’affrontare le problematiche aziendali, siano esse manutentive, logistiche, di qualità di sicurezza, organizzative, ergonomiche (studio del lavoro ed organizzazione del posto di lavoro) in base a quanto esse siano significative in termini di perdita (Main Losses). Il sistema di gestione sviluppato sulla base della metodologia W.C.M., si pone l’obiettivo primario di massimizzazione del margine operativo senza stressare i parametri produttivi dando per assunto che siano già ottimizzati e che non costituiscano una leva concorrenziale, ma andando a ridurre i costi di mancata sicurezza, mancata qualità, mancato danno ambientale.

Actions (login required)

View Item View Item