Chiariello Vecchio, Elisabetta (2016) Studio sull’efficacia e sulla sicurezza dell’utilizzo del Cross-linking trans-epiteliale con iontoforesi in pazienti di età pediatrica affetti da cheratocono evolutivo. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Tesi dottorato Chiariello Vecchio (1).pdf

Download (1MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Studio sull’efficacia e sulla sicurezza dell’utilizzo del Cross-linking trans-epiteliale con iontoforesi in pazienti di età pediatrica affetti da cheratocono evolutivo
Creators:
CreatorsEmail
Chiariello Vecchio, Elisabettaelisacv@gmail.com
Date: 2016
Number of Pages: 41
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Sanità Pubblica
Scuola di dottorato: Scienze biomorfologiche e chirurgiche
Dottorato: Morfologia clinica e patologica
Ciclo di dottorato: 28
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Montagnani, Stefaniamontagna@unina.it
Tutor:
nomeemail
Magli, AdrianoUNSPECIFIED
Date: 2016
Number of Pages: 41
Uncontrolled Keywords: Cheratocono, cross-linking, età pediatrica, iontoforesi
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 05 - Scienze biologiche > BIO/16 - Anatomia umana
Date Deposited: 08 Apr 2016 12:31
Last Modified: 31 Oct 2016 11:36
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10897

Abstract

Valutare l'efficacia e la sicurezza della tecnica Cross-linking con Iontoforesi transepiteliale in pazienti di età pediatrica affetti da cheratocono evolutivo a 18 mesi di follow up. 13 pazienti (13 occhi) sono stati arruolati. Gli esami preoperatori e postoperatori sono stati effettuati a 1, 6, 12 e 18 mesi, e sono stati valutati i seguenti parametri: acuità visiva non corretta (UCVA), migliore acuità visiva corretta (BCVA), biomicroscopia alla lampada a fessura, topografia corneale, tomografia ottica e pachimetria con il Pentacam (Oculus Optikgeräte GmbH, Wetzlar, Germania), biomicroscopia endoteliale (Konan Specular microscopio; Konan Medical, Inc., Hyogo, Giappone). Il test t Student accoppiato è stato usato per confrontare i dati durante il follow-up. I risultati hanno mostrato una stabilizzazione del visus già a partire dal primo mese post-operatorio, con un leggero miglioramento nel tempo. Il Kmax è rimasto stabile durante il follow-up (p = 0,04). Il cross-linking transepiteliale con Iontoforesi a differenza di altre tecniche appare una tecnica efficace nello stabilizzare la progressione del cheratocono nell’arco di un follow-up di 18 mesi.

Actions (login required)

View Item View Item