Papa, Armando (2016) La dimensione intangibile della Corporate Governance nei Family Business. Risvolti empirici della Emotional Ownership negli assetti proprietari delle imprese familiari. [Tesi di dottorato]

[img] Text
Tesi_Armando PAPA.pdf
Visibile a [TBR] Repository staff only fino a 30 May 2019.

Download (2MB) | Request a copy
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: La dimensione intangibile della Corporate Governance nei Family Business. Risvolti empirici della Emotional Ownership negli assetti proprietari delle imprese familiari.
Creators:
CreatorsEmail
Papa, Armandopapa.armando@hotmail.it
Date: 31 March 2016
Number of Pages: 174
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Economia, Management e Istituzioni
Scuola di dottorato: Scienze economiche e statistiche
Dottorato: Scienze aziendali
Ciclo di dottorato: 28
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Stampacchia, Paolopaolo.stampacchia@unina.it
Tutor:
nomeemail
Stampacchia, PaoloUNSPECIFIED
Date: 31 March 2016
Number of Pages: 174
Uncontrolled Keywords: Family Business, Corporate Governance, Emotional Ownership, Intangible Assets, Familiness, System Viable Approach, Passaggi generazionali
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 13 - Scienze economiche e statistiche > SECS-P/08 - Economia e gestione delle imprese
Additional Information: Recapito Mobile: +39.338.79.79.940 Recapito Fisso: 081.830.35.17
Date Deposited: 12 Apr 2016 09:20
Last Modified: 04 Nov 2016 08:43
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10924

Abstract

La presente tesi di dottorato analizza la centralità della governance familiare all’interno dei processi di gestione delle imprese italiane. Punto di partenza del presente studio è la riflessione teorica sulla family soul. Hubler (2005) definì l’anima dell’impresa familiare come motore essenziale per lo sviluppo e la sopravvivenza della stessa. Tale riflessione fu ampliata da Astrachan e Jaskiewicz (2008) che teorizzarono il rilievo dell’emotional return e degli emotional cost nelle family business, ponendo le basi teoriche per le riflessioni indotte sulla presenza e sul valore dell’Emotional Ownership, quale fattore intangibile. A seguire Björnberg e Nicholson (2007; 2012) analizzano l’E.O. non più solo quale elemento immateriale ma anche da una prospettiva materiale/tangibile. È proprio sulla scia di tale presupposto che è stato costruito il disegno di ricerca, a seguito di un importante lavoro di revisione teorica degli assunti della corporate governance nei family business, seguendo l'approccio Sistemico Vitale, giunge empiricamente, e articolato da una rete di correlazioni tra variabili latenti e variabili manifeste, misurate attraverso l’applicazione della metodologia quantitativa di regressione multipla, strutturata sui modelli di equazione strutturale, giunge a dimostrare l'incidenza della proprietà emotiva negli assetti proprietari delle imprese familiari, nei passaggi transgenerazionali. È risultato che l’Emotional Ownership è essenziale per garantire all’impresa una valida prospettiva di continuità, puntando soprattutto sul valore dell’aspetto affettivo/emotivo nel rapporto con le generazioni future ed in visione prospettica, guardando alla successione.

Actions (login required)

View Item View Item