Onesti, Anna (2016) Ambiente costruito, creatività, arte sociale. Il recupero dello spazio pubblico nell’approccio del paesaggio storico urbano. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Onesti.pdf

Download (5MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Ambiente costruito, creatività, arte sociale. Il recupero dello spazio pubblico nell’approccio del paesaggio storico urbano
Creators:
CreatorsEmail
Onesti, Annaannaoneb@gmail.com
Date: 31 March 2016
Number of Pages: 190
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Architettura
Scuola di dottorato: Architettura
Dottorato: Metodi di valutazione per la conservazione integrata, recupero, manutenzione e gestione del patrimonio architettonico, urbano ed ambientale
Ciclo di dottorato: 28
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Fusco Girard, Luigiluigi.fuscogirard@gmail.com
Tutor:
nomeemail
Caterina, GabriellaUNSPECIFIED
Viola, SerenaUNSPECIFIED
Date: 31 March 2016
Number of Pages: 190
Uncontrolled Keywords: HUL approach, living lab, social art
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/12 - Tecnologia dell'architettura
Date Deposited: 13 Apr 2016 17:49
Last Modified: 31 Oct 2016 11:34
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/10999

Abstract

La ricerca si colloca nel quadro degli studi volti a rendere operativo l’approccio del paesaggio storico urbano attraverso strumenti per la “gestione del cambiamento” del paesaggio. Riconoscendo la “piazza” come il luogo in cui si concentrano i valori urbani e si sublima l'idea stessa di comunità, la ricerca affronta il tema del recupero dello spazio pubblico come azione strategica per promuovere uno sviluppo umano sostenibile a partire da azioni locali. La tesi proposta è che il recupero dello spazio pubblico, configurato dall’arte e dalla cultura e condiviso con le comunità locali in un processo inclusivo, contribuisce a rigenerare la creatività, ricostruendo le relazioni tra gli individui, la comunità ed il paesaggio e gettando le basi per la costruzione di un «ambiente creativo», in cui le relazioni diventano sinergie creative e produttive. La tesi viene dimostrata attraverso lo studio teorico, l'analisi di un caso studio e supportata dalla sperimentazione di un living lab nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Actions (login required)

View Item View Item