Ventura, Piero (2018) La capitale dei privilegi: Governo spagnolo, burocrazia e cittadinanza a Napoli nel Cinquecento. UNSPECIFIED. FedOA - Federico II University Press, Napoli.

[img]
Preview
Text
74-15-415-1-10-20180328.pdf

Download (2MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (UNSPECIFIED)
Lingua: Italiano
Title: La capitale dei privilegi: Governo spagnolo, burocrazia e cittadinanza a Napoli nel Cinquecento
Creators:
CreatorsEmail
Ventura, PieroUNSPECIFIED
Date: 2018
Official URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Napoli
Publisher: FedOA - Federico II University Press
Date: 2018
Series Name: Clio: Saggi di scienze storiche, archeologiche e storico-artistiche
ISBN: 978-88-6887-030-0
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-22335
Date Deposited: 28 Mar 2018 12:34
Last Modified: 28 Mar 2018 12:34
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/11948
DOI: 10.6093/978-88-6887-030-0

Abstract

[English]:The book illustrates the reconstruction of the system of granting Neapolitan citizenship during the sixteenth century. In particular, the role played by the ‘Regia Camera della Sommaria’, the highest tax magistrature of the Kingdom of Naples, in the evaluation of requests and in the assignment of the citizenship licenses, which allowed access to the substantial tax and jurisdictional privileges of the capital city. The policy of the Spanish government with respect to these privileges is based on prudence and attention to the political and social balance of a fundamental and complex capital as Naples is. The ‘Sommaria’, however, manages in establishing a system of control and government of privileges, which makes the Neapolitan citizenship for a large part a product of the state; also subtracting expertise in the field to the city's municipal government. / [Italiano]: Il volume offre la ricostruzione del sistema di concessione della cittadinanza napoletana nel corso del Cinquecento. È stato studiato, in particolare, il ruolo svolto dalla Regia Camera della Sommaria, la massima magistratura fiscale del Regno di Napoli, nella valutazione delle richieste e nell’attribuzione della patente di cittadinanza, che consentiva l’accesso ai consistenti privilegi fiscali e giurisdizionali della città capitale. La politica del governo spagnolo rispetto a questi ultimi è basata sulla prudenza e sull’attenzione agli equilibri politici e sociali di una capitale fondamentale e complessa come Napoli. La Sommaria, tuttavia, riesce ad affermare un sistema di controllo e di governo dei privilegi, che rende in buona parte la cittadinanza napoletana un prodotto dello stato; anche sottraendo competenze in materia al governo municipale della città.

Actions (login required)

View Item View Item