Arienzo, Alessandro and Pisano, Francesco and Testa, Simone (2018) La Fenomenologia dello spirito di Hegel: Problemi e interpretazioni. [non definito]. FedOA - Federico II University Press, Napoli.

[img]
Anteprima
Testo
fenomenologia dello spirito.pdf
DOI: 10.6093/978-88-6887-039-3

Download (1MB) | Anteprima
[error in script] [error in script]
Tipologia del documento: Monografia ([non definito])
Lingua: Italiano
Titolo: La Fenomenologia dello spirito di Hegel: Problemi e interpretazioni
Autori:
AutoreEmail
Arienzo, Alessandroalessandro.arienzo@unina.it
Pisano, Francescofrancesco.pisano@unina.it
Testa, Simonesimone.testa@unina.it
Autore/i: Alessandro Arienzo, Università degli Studi di Napoli Federico II Alessandro Arienzo è professore associato di Storia delle Dottrine politiche e docente di Filosofia Politica all’’Università ‘Federico II’ di Napoli. I suoi interessi sono la storia del pensiero politico di prima età moderna, in particolare l’Inghilterra Tudor e Stuart e le teorie della ragion di stato e del machiavellismo, nonché la teoria politica democratica. È attualmente impegnato nella traduzione e introduzione delle opere di Henry Parker e nella stesura di un volume sulla ragion di stato in Inghilterra tra Cinque e Seicento. Francesco Pisano, Università degli Studi di Napoli Federico II Francesco Pisano è laureato in Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con una tesi dedicata alla crisi dell’idea di conoscenza a priori in alcune teorie dell’esperienza del Novecento europeo. Ha studiato a Napoli e a Freiburg im Breisgau, dove ha potuto svolgere attività di ricerca presso il locale Husserl-Archiv. Ha pubblicato articoli sul rapporto tra fenomenologia e materialismo, sulla ricezione italiana dell’opera di Husserl e su temi di logica trascendentale ed epistemologia fenomenologica. Simone Testa, Università degli Studi di Napoli Federico II Simone Testa ha conseguito la laurea in Filosofia presso l’Università di Napoli Federico II discutendo una tesi dedicata a “Il giovane Leibniz. Tra logica e metafisica”. Studente Erasmus presso l’Université Panthéon-Sorbonne Paris 1, ha pubblicato contributi sulla teoria della letteratura, con particolare riferimento all’opera di Proust. È attualmente impegnato nella pubblicazione di un volume sulla scienza del vivente in Leibniz.
Data: 2018
Numero di pagine: 245
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
URL ufficiale: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Luogo di pubblicazione: Napoli
Editore: FedOA - Federico II University Press
Data: 2018
Titolo della serie: Scuola delle Scienze Umane e Sociali. Quaderni
ISBN: 978-88-6887-039-3
Numero di pagine: 245
Parole chiave: [English]:Hegel, Phenomenology, Recognition, Desire, Dialectic. / [Italiano]: Hegel, Fenomenologia, Riconoscimento, Desiderio, Dialettica
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-22571
Depositato il: 18 Giu 2018 16:50
Ultima modifica: 18 Giu 2018 21:30
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/11968
DOI: 10.6093/978-88-6887-039-3

Abstract

[English]:The volume collects essays dedicated to the Phenomenology of the spirit of G.W.F. Hegel and to some of its main interpretations. It gathers critical essays on the Hegelian masterpiece and studies on Hegel’s influences on authors such as Marx, Gentile, Heidegger, Kojève, Paci, Lacan and Brandom. These contributions investigate some categorical nodes that have marked ensuing ethical, theoretical, philosophical-political and later psychoanalytic reflections: dialectic, culture, negation, desire, body, phenomenon, recognition. Therefore, this collection does not intend to mark a specific interpretation of the Hegelian text. Rather, the authors share the effort to illustrate in actu exercito the possibilities given by these two extremes – the text and its interpretation – in which later philosophical culture has moved. Through this movement the Phenomenology of the spirit continues to produce Philosophy, intended as an opportunity and an instrument for the understanding of "one's own time with thought". In addition to the editors, the volume hosts contributions from: Stefania Achella, Rossella Bonito Oliva, Alessio Calabrese, Teresa Caporale, Alessandro De Cesaris, Giuseppe Antonio Di Marco, Gianluca Garelli, Roberto Morani, Anna Pia Ruoppo./ [Italiano]: Il volume raccoglie saggi dedicati alla Fenomenologia dello spirito di G.W.F. Hegel e ad alcune sue principali interpretazioni. A scritti dal taglio più nettamente storiografico che ne ricostruiscono le influenze in autori quali Marx, Gentile, Heidegger, Kojève, Paci, Lacan e Brandom, si affiancano contributi volti a ricostruire alcuni nodi categoriali che, sollecitati dal testo hegeliano, hanno segnato le riflessioni etiche, teoretiche, filosofico-politiche e psicoanalitiche successive: dialettica, cultura, negazione, desiderio, corpo, fenomeno, riconoscimento. Questa raccolta non intende quindi né riproporre la lettera del testo hegeliano, né avanzare una sua specifica interpretazione. Piuttosto, gli autori hanno condiviso lo sforzo di illustrare in actu exercito le possibilità di movimento tra questi due estremi – testo e interpretazione – tra cui la cultura filosofica si muove. Attraverso questo movimento la Fenomenologia dello spirito continua a produrre filosofia, ossia ad essere occasione e strumento per la comprensione del “proprio tempo col pensiero”.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento