Chirchiano, Emiliano (2017) Questioni e prospettive teoriche per una sociologia del medium videoludico. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Emiliano_chirchiano.pdf

Download (890kB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Title: Questioni e prospettive teoriche per una sociologia del medium videoludico
Creators:
CreatorsEmail
Chirchiano, Emilianoemiliano.chirchiano@unina.it
Date: 1 December 2017
Number of Pages: 182
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: dep24
Dottorato: phd093
Ciclo di dottorato: 30
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Morlicchio, Enricaenmorlic@unina.it
Tutor:
nomeemail
Brancato, SergioUNSPECIFIED
Davino, CristinaUNSPECIFIED
Date: 1 December 2017
Number of Pages: 182
Uncontrolled Keywords: Videogame, sociologia della comunicazione, pratiche sociali
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 14 - Scienze politiche e sociali > SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi
Date Deposited: 21 Dec 2017 08:57
Last Modified: 12 Apr 2019 08:58
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12029

Abstract

Questa tesi si propone di indagare le relazioni che intercorrono tra videogioco, sistema dei media e società. Dopo un primo capitolo di stampo storico-sociale in cui si è analizzata l’evoluzione del medium - sia nello sviluppo del rapporto con gli altri media sia nello scambio reciproco di influenze con la società - abbiamo cercato di definire il significato culturale sottostante le pratiche videoludiche, interrogando le rappresentazioni sociali dei giocatori per trovare dei valori simbolici condivisi. Si è fatta avanti l’ipotesi che i videogame introducano una nuova relazione tra soggetto e rappresentazione, un rapporto che scavalca la posizione “spettatoriale”, tipica della comunicazione di massa, individuando nella relazione giocosa una nuova prospettiva valida alla comprensione delle pratiche relative ai nuovi media. Abbiamo analizzato alcune particolari dinamiche sociali che coinvolgono il videogame in quanto manifestazione sincretica della pop culture: il retrogaming, inteso come celebrazione nostalgica delle narrazioni e esperienze videoludiche passate; L’utilizzo di tecniche videoludiche all’interno dei sistemi di apprendimento che trasformano, aggiungendo una dimensione interattiva, i processi pedagogici; la possibilità, mediante lo storytelling videoludico che fa uso di tecnologie di augmented reality, di rimodellare e rivitalizzare l’esperienza urbana, oltrepassando, à la de Certeau, ogni forma di costrizione geografica prestabilita, ridefinendo la territorialità; il dialogo costante e sistemico tra videogame e altre forme mediali, in particolare il fumetto, studiando il modo in cui le narrazioni possono adattarsi, rispettando storie e personaggi ma, allo stesso tempo, sfruttando le potenzialità e le differenze dei media che li ospitano; Il forte portato comunitarizzante e ri-territorializzante che caratterizza in particolare le pratiche videoludiche.

Actions (login required)

View Item View Item