Acierno, Antonio and Las Casas, Giuseppe B. and Pontrandolfi, Piergiuseppe (2019) Non solo petrolio. UNSPECIFIED. FedOA - Federico II University Press, Napoli.

[img]
Preview
Text
Acierno.pdf

Download (25MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (UNSPECIFIED)
Lingua: Italiano
Title: Non solo petrolio
Creators:
CreatorsEmail
Acierno, Antonioantonio.acierno@unina.it
Las Casas, Giuseppe B.giuseppe.lascasas@unibas.it
Pontrandolfi, Piergiuseppepontrandolfi@unibas.it
Autore/i: [English]:Antonio Acierno, University of Naples Federico II Antonio Acierno, architect, Ph.D - Associate professor of Urban Planning at the Department of Architecture (DiARC) of the University Federico II of Naples. Coordinator of the Master in Territorial Urban Landscape and Environmental Planning at the University Federico II; Vice-Director of the Interdepartmental Research Center “A. Calza Bini”. He has published many books and scientific papers on national and international journals and book series on urban safety, green infrastructure, urban regeneration, urban and landscape planning Giuseppe B. Las Casas, Universty of Basilicata Giuseppe B. Las Casas, engineer, he taught at the University of Rome "La Sapienza", at the University of Reggio Calabria, and at the University of L'Aquila. Since 1994 he has been Full Professor of 'Territorial Planning' at the University of Basilicata. He is a member of many Professional and Scientific Societies. He has written essays and articles in Italian and international magazines, as well as being the author of several publications on strategic planning and urban and regional planning Piergiuseppe Pontrandolfi, University of Basilicata Piergiuseppe Pontrandolfi, architect, is an associate professor of Urban Planning and Technology at the DiCEM (Department of European Mediterranean Cultures) of the University of Basilicata in Matera. He has scientific interests on urban and territorial policies and on the new forms and instruments of territorial governance. He has written essays and articles in Italian and international magazines, as well as being the author of several publications. Member of the Board of the Regional Section of the National Institute of Urban Planning from 1982 and of the National Executive from 1982 to 1996./ [Italiano]:Antonio Acierno, Università degli Studi di Napoli Federico II Antonio Acierno, architetto, Ph.D - Professore associato di Urbanistica presso il Dipartimento di Architettura (DiARC) dell'Università Federico II di Napoli. Coordinatore del Master PTUPA (Pianificazione Territoriale Urbanistica Paesaggistica e Ambientale), Vice direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Urbanistica “A. Calza Bini ” presso l'Università Federico II. Ha pubblicato numerosi libri e articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali e collane su sicurezza urbana, infrastrutture verdi, rigenerazione urbana e pianificazione urbana e paesaggistica. Giuseppe B. Las Casas, Università della Basilicata Giuseppe B. Las Casas, ingegnere, ha insegnato all'Università di Roma "La Sapienza", all'Università di Reggio Calabria e all'Università dell'Aquila. Dal 1994 è professore ordinario di "Pianificazione territoriale" presso l'Università della Basilicata. È membro di molte società professionali e scientifiche. Ha scritto saggi e articoli su riviste italiane e internazionali, oltre ad essere autore di numerose pubblicazioni su pianificazione strategica e pianificazione urbana e regionale. Piergiuseppe Pontrandolfi, Università della Basilicata Piergiuseppe Pontrandolfi, architetto, è professore associato di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il DiCEM (Dipartimento delle Culture Europee del Mediterraneo) dell’Università degli Studi della Basilicata a Matera. Svolge attività di ricerca sulle politiche urbane e territoriali e sulle nuove forme e strumenti di governo del territorio. Ha scritto saggi ed articoli su riviste italiane ed internazionali di settore, oltre ad essere autore di alcune pubblicazioni. Componente del direttivo della Sezione regionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal 1982 e del Direttivo nazionale dal 1982 al 1996.
Date: 2019
Number of Pages: 161
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Official URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Napoli
Publisher: FedOA - Federico II University Press
Date: 2019
Series Name: TRIA Urban Studies
ISBN: 978-88-6887-058-4
Number of Pages: 161
Uncontrolled Keywords: Spatial planning, sustainable development, oil extraction / Pianificazione territoriale, sviluppo sostenibile, petrolio
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-25353
Date Deposited: 05 Sep 2019 10:14
Last Modified: 09 Sep 2019 11:16
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12337
DOI: 10.6093/978-88-6887-058-4

Abstract

[English]:The local dimension of development, even in a framework of global relationships and interconnections, appears as a topic of great interest for the territorial planning disciplines, opening new spaces above all in the reflection on the effectiveness of large area and supra-municipal level planning. The Val d’Agri Inter-communal Structural Plan was conceived as an experimental model of inter-municipal plan, as per DGR n. 1495 of 21/09/2010 of the Basilicata Region, for the development of which a Memorandum of Understanding was signed between the administrations of 23 municipalities. Reference for the entire activity of technical and scientific support to the Staff of the Basilicata Region were three academic institutions: the School of Engineering (SI) of the University of Basilicata, the Department of European and Mediterranean Cultures (DiCEM) of the University of Basilicata, the Urban and Spatial Planning Laboratory "Raffaele D'Ambrosio" (LUPT) of the Federico II University of Naples After a first phase of the research work, concluded in 2014 and whose results are summarized in this volume, in 2018 the technical-scientific support activities have been resumed to allow the Region to define the eventual final products of the Inter-municipal Structural Plan of Val d'Agri../ [Italiano]:La dimensione locale dello sviluppo, pur in un quadro di relazioni ed interconnessioni globali, si presenta come un tema di grande interesse per le discipline della pianificazione del territorio, aprendo nuovi spazi soprattutto nella riflessione sulla efficacia della pianificazione di area vasta e di livello sovracomunale. Il Piano Strutturale Intercomunale della Val d’Agri è stato concepito quale modello sperimentale di piano intercomunale, come da DGR n. 1495 del 21/09/2010 della Regione Basilicata, per il cui sviluppo è stato sottoscritto un Protocollo d'Intesa tra le amministrazioni dei 23 comuni interessati. Riferimento per l’intera attività di supporto tecnico scientifico allo Staff della Regione Basilicata sono state tre strutture universitarie: la Scuola di Ingegneria (SI) della Università della Basilicata, il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DiCEM) della Università della Basilicata, il Laboratorio di Urbanistica e Pianificazione del Territorio “Raffaele D’Ambrosio” (LUPT) della Università Federico II di Napoli. Dopo una prima fase del lavoro di ricerca, conclusasi nel 2014 ed i cui esiti sono riportati in sintesi nel presente volume, nel 2018 sono state riprese, sulla base di apposita delibera della giunta regionale, le attività di supporto tecnico-scientifico per consentire alla Regione di definire gli eventuali prodotti finali del Piano Strutturale Intercomunale della Val d’Agri

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item