Tufano, Rita (2019) Pericolosità all’innesco di frane per scorrimento-colata detritica nelle aree montuose peri-vesuviane mediante modelli fisicamente basati ed analisi statistico-idrologica. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Tufano_Rita_32.pdf

Download (10MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Pericolosità all’innesco di frane per scorrimento-colata detritica nelle aree montuose peri-vesuviane mediante modelli fisicamente basati ed analisi statistico-idrologica
Creators:
CreatorsEmail
Tufano, Ritarita.tufano@unina.it
Date: 9 December 2019
Number of Pages: 200
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze della Terra, dell'Ambiente e delle Risorse
Dottorato: Scienze della Terra, dell'ambiente e delle risorse
Ciclo di dottorato: 32
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Fedi, Mauriziofedi@unina.it
Tutor:
nomeemail
De Vita, PantaleoneUNSPECIFIED
Calcaterra, DomenicoUNSPECIFIED
Date: 9 December 2019
Number of Pages: 200
Keywords: Soglie pluviometrica, probabilità all'innesco, debris flow
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 04 - Scienze della terra > GEO/05 - Geologia applicata
Date Deposited: 17 Dec 2019 16:21
Last Modified: 17 Nov 2021 12:17
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/12964

Collection description

Le frane superficiali di tipo scorrimento-colata, indotte da eventi pluviometrici che colpiscono periodicamente i Comuni localizzati nell’area pedemontana dei maggiori massicci carbonatici peri-vesuviani, rappresentano uno dei principali rischi geologici conosciuti in Campania e, più in generale in Italia.In considerazione di questi ciò, la ricerca condotta durante questo dottorato è stata mirata alla valutazione della probabilità di innesco di frane di tipo scorrimento-colata nell’areale peri-vesuviano (Monti di Sarno e Lattari, Campania, Italia) mediante un approccio combinato, volto a identificare le condizioni idrologiche critiche all’innesco, quindi la probabilità di occorrenza delle stesse, o pericolosità. A tal fine sono stati condotti tre filoni di ricerca: Sono stati utilizzati tre filoni: a) approccio empirico, mirato alla stima probabilistica di soglie pluviometriche di tipo intensità-durata (I-D) e precipitazioni del giorno dell’evento-precipitazioni cumulate antecedenti (P-Pa); b) modellazione fisicamente basata per la stima di soglie pluviometriche deterministiche e definizione della probabilità composta da frana; c) modellazione idrologica delle condizioni di innesco di debris-slide debris-flow su scala distribuita.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item