Saccoia, Rossella (2020) Fenomenologia delle prassi culturali ed eticità dei segni. Ernst Cassirer e Charles S. Peirce. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
RossellaSaccoiatesididottorato.pdf

Download (3MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Fenomenologia delle prassi culturali ed eticità dei segni. Ernst Cassirer e Charles S. Peirce
Creators:
CreatorsEmail
Saccoia, Rossellarossella.saccoia@unina.it
Date: 11 March 2020
Number of Pages: 392
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Studi Umanistici
Dottorato: Scienze filosofiche
Ciclo di dottorato: 32
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Massimilla, Edoardomassimil@unina.it
Tutor:
nomeemail
De Biase, RiccardoUNSPECIFIED
Date: 11 March 2020
Number of Pages: 392
Keywords: Peirce; Cassirer; Kant; filosofia della cultura; pragmatismo; simbolo; segno; schematismo; analogia; relazione; trascendentale; semiotica; prassi; etico; senso comune.
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/05 - Filosofia e teoria dei linguaggi
Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/06 - Storia della filosofia
Date Deposited: 19 Mar 2020 16:28
Last Modified: 10 Nov 2021 09:50
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13082

Collection description

Il lavoro è strutturato sul confronto tra l’atteggiamento filosofico di Charles Sanders Peirce e quello di Ernst Cassirer al fine di mostrare alcuni elementi di dialogo tra due diverse correnti di pensiero. Più in particolare, il tentativo è stato quello di analizzare le basi kantiane e l’impianto metodologico di natura fenomenologica che in entrambi i pensatori si sono rivelati strumenti fondativi delle loro impalcature “semiotiche”. La ricerca ha visto, dunque, il suo naturale sbocco nell’indagine comparativa del simbolo cassireriano e del segno peirceano. Non di rado alcune soste parentetiche, nonché le linee conclusive del lavoro, hanno poi inteso evidenziare il potenziale etico compreso in entrambi gli impianti filosofici. Si è insomma creduto di individuare una serie di importanti elementi strutturali in grado di ridimensionare la consueta distanza posta tra il pragmatismo di matrice statunitense e la filosofia della cultura, almeno per ciò che riguarda le specifiche declinazioni che queste due concezioni filosofiche hanno assunto rispettivamente con Peirce e con Cassirer. In ultima analisi, tale proposito ha visto il suo obiettivo ultimo nella ricomposizione di una teoria unitaria del problema del segno/simbolo all’interno di un continuum intellettuale di grande fertilità.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item