UNSPECIFIED (2021) Riceventi, lettori e pubblico. Una proposta transdisciplinare. UNSPECIFIED. Università degli Studi di Salerno, Salerno.

[img]
Preview
Text
eBook_Riceventi, lettori e pubblico. AA. VV.pdf
Available under License Creative Commons Attribution.
DOI: 10.6093/978-88-946103-0-7

Download (3MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Monograph (UNSPECIFIED)
Lingua: Italiano
Title: Riceventi, lettori e pubblico. Una proposta transdisciplinare
Autore/i: [Italiano]: Riccardo Orrico ha conseguito il titolo di dottorato in Studi Linguistici presso l’Università degli Studi di Salerno, in cotutela con l’Università di Aix Marseille, con una tesi sulla variabilità individuale nella percezione dei significati veicolati attraverso l’intonazione. I suoi interessi di ricerca riguardano lo studio della prosodia, soprattutto in interfaccia con la pragmatica e con la semantica. Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”./ [English]:Riccardo Orrico obtained his Ph.D. at the University of Salerno and the Aix Marseille University, defending a thesis on individual variability on the perception of the meaning conveyed by intonation. His main research interests include the investigation of prosody and its interface with pragmatics and semantics. Currently he is a postdoctoral researcher at the University of Naples “Federico II”. [Italiano]: Carmela Sammarco si è laureata all’Università Ca’Foscari di Venezia con una tesi sull’annotazione sintattica del parlato afasico. Ha conseguito il dottorato di ricerca lavorando sull’espressione delle relazioni grammaticali nelle costruzioni senza verbo dell’italiano e del francese parlati presso l’Università degli Studi di Salerno, dove attualmente è docente a contratto dei corsi di Linguistica generale e Didattica delle lingue straniere. Ha collaborato, inoltre, come tutor in corsi di formazione per insegnanti nell’ambito del progetto I Lincei per la scuola./ [English]: Carmela Sammarco graduated at Ca'Foscari University of Venice with a thesis on the syntactic annotation of aphasic speech. She obtained her PhD dealing with the expression of Grammatical Relations in verbless constructions in spoken Italian and French, at the University of Salerno, where she is currently an adjunct professor of General Linguistics and Foreign Language Didactics. She has also collaborated as a tutor in training courses for teachers within the project I Lincei per la scuola. [Italiano]: Giovanni Genna ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in ‘Studi Letterari, Linguistici e Storici’ (curriculum ‘Studi Letterari’) presso l’Università degli Studi di Salerno. È membro del Comitato di Redazione della Rivista «Sinestesie» e della sezione «Testi» della Collana «Biblioteca di Studi e Testi. Dall’antica Babele alle contaminazioni della Modernità» del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Ateneo salernitano. Ha pubblicato alcune recensioni e articoli su Gadda, Pirandello e la letteratura della Resistenza apparsi in riviste, volumi e atti di convegno./ [English]: Giovanni Genna obtained his Ph.D in Literary Studies at the University of Salerno. He is a member of the Editorial Committee of the Review «Sinestesie» and «Testi» section of the Series «Biblioteca di Studi e Testi. Dall’antica Babele alle contaminazioni della modernità» of the Department of Humanities of the University of Salerno. He has published some reviews and articles on Gadda, Pirandello and the literature of the Resistance that appeared in reviews, volumes and conference proceedings. [Italiano]: Alessio Bottone ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Storici presso l’Università degli Studi di Salerno in cotutela con l’Università Ludwig Maximilian di Monaco di Baviera. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la storia del genere dialogico, in particolare settecentesca, e la comprensione del testo letterario negli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Attualmente è assegnista di ricerca in Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Salerno./ [English]: Alessio Bottone obtained his PhD in Literary, Linguistic and Historical Studies at the University of Salerno and at the Ludwig Maximilian University of Munich. His main research interests concern the history of the dialogue genre, in particular in the eighteenth century, and the literary text comprehension in secondary school students. He is currently a research fellow in Italian Literature at the University of Salerno. [Italiano]: Nicoletta Agresta ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Storici presso l’Università degli Studi di Salerno in cotutela con l’Université Sorbonne Nouvelle – Paris 3, con una tesi dal titolo Contes et nouvelles d’Émile Zola: une lecture sociologique. Fa parte del comitato di redazione della rivista RIEF, Revue Italienne d’Études françaises, diretta da Francesco Fiorentino. Le sue ricerche portano principalmente su Zola e il Naturalismo, sulla sociologia della letteratura e sugli studi sul giornalismo./ [English]: Nicoletta Agresta obtained her PhD in Literary, Linguistic and Historical Studies at the University of Salerno and at the University Sorbonne Nouvelle Paris 3 with a thesis titled Contes et nouvelles d'Émile Zola: une lecture sociologique. She is a member of the Editorial Committee of the review RIEF, Revue Italienne d'Études françaises, directed by Francesco Fiorentino. Her main research interests lie in Zola and Naturalism, the sociology of literature and studies on journalism. [Italiano]: Debora A. Sarnelli ha conseguito un Master in Traduzione letteraria presso l'Università di Pisa e il dottorato di ricerca in Letteratura inglese presso l'Università degli studi di Salerno, dove attualmente è docente a contratto dei corsi di lingua inglese presso il Dipartimento di Medicina. I suoi interessi di ricerca riguardano la narrativa poliziesca, il sensation novel vittoriano, la geografia letteraria e il romanzo del Novecento./ [English]: Debora A. Sarnelli holds a MA in translation studies from the University of Pisa and a PhD in English Literature from the University of Salerno where she currently teaches English at undergraduate level at the Department of Medicine. Her research interests focus on detective fiction, the sensation novel, literary geography and the twentieth-century novel.
Editors:
EditorsEmail
Agresta, NicolettaUNSPECIFIED
Bottone, AlessioUNSPECIFIED
Genna, GiovanniUNSPECIFIED
Orrico, RiccardoUNSPECIFIED
Sammarco, CarmelaUNSPECIFIED
Sarnelli, Debora A.UNSPECIFIED
Date: 2021
Number of Pages: 399
Institution: Università degli Studi di Salerno
Department: Dipartimento di Studi Umanistici
Official URL: http://www.fedoabooks.unina.it/index.php/fedoapres...
Nazione dell'editore: Italia
Place of Publication: Salerno
Publisher: Università degli Studi di Salerno
Date: 2021
Series Name: Biblioteca di Studi e Testi. Dall’antica Babele alle contaminazioni della Modernità
ISBN: 978-88-946103-0-7
Number of Pages: 399
NBN (National Bibliographic Number): urn:nbn:it:unina-27906
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/14 - Critica letteraria e letterature comparate
Date Deposited: 15 Nov 2021 12:03
Last Modified: 17 Nov 2021 08:54
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13286
DOI: 10.6093/978-88-946103-0-7

Abstract

[Italiano]: La dignità comunicativa di un messaggio, sia esso il nucleo di un testo letterario, di un atto linguistico o di un episodio storiografico, dipende in buona parte dal ruolo giocato dal destinatario. Esso rappresenta un nodo cruciale per l’ermeneutica e la teoria della letteratura, oltre che per la ricerca filologica, che hanno nel lettore un interlocutore vivo, reale o simulato, dell’autore e del suo testo. In linguistica al ricevente non spetta solo il compito di accogliere passivamente il messaggio, ma anche quello di guidare il mittente nelle scelte linguistiche e testuali: a lui sono dunque riservate le sorti di ogni atto della comunicazione. Allo stesso modo il destinatario diventa la ragion d’essere della storiografia, che al pubblico offre schemi e strumenti interpretativi per leggere la storia alla luce delle vicende e degli interrogativi del presente. Questi i temi e le prospettive d’indagine da cui muovono i saggi qui raccolti: una proposta transdisciplinare che ha origine da un lavoro di ricerca pluriennale e dagli incontri seminariali tenuti nell’ambito del Programma di Dottorato di Studi Letterari, Linguistici e Storici presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno./ [English]: The communicative dignity of a message, be it the core of a literary text, a linguistic act or a historiographic episode, depends largely on the role played by the receiver. It represents a critical node for hermeneutics and theory of literature, as well as for philological research, which have in the reader an active interlocutor, real or simulated, of the author and his text. In linguistics, the receiver is not only responsible for passively accepting the message, but also for guiding the sender in his linguistic and textual choices: the fate of every act of communication is therefore reserved for him. At the same time, the receiver becomes the raison d'être of historiography, which offers the public interpretative schemes and tools to read history in the light of the events and questions of the present. These are the themes and the perspectives of investigation from which the essays collected here move: a transdisciplinary proposal that originates from a multi-year research work and from the seminar meetings held within the Doctoral Program in Literary, Linguistic and Historical Studies at the Department of Humanities of the University of Salerno.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item