Gnasso, Pasquale (2022) Il processo a Gesù di Nazareth nella Giudea Romana. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
gnasso_pasquale_33.pdf

Download (1MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Il processo a Gesù di Nazareth nella Giudea Romana
Creators:
CreatorsEmail
Gnasso, Pasqualepasqualegnasso@libero.it
Date: 8 June 2022
Number of Pages: 162
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Studi Umanististici
Dottorato: Scienze storiche, archeologiche e storico-artistiche
Ciclo di dottorato: 33
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Delle Donne, Robertoroberto.delledonne@unina.it
Tutor:
nomeemail
Merola, Giovanna DanielaUNSPECIFIED
Date: 8 June 2022
Number of Pages: 162
Keywords: gesù processo giudea pilato
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/03 - Storia romana
Date Deposited: 10 Jun 2022 14:33
Last Modified: 07 Jun 2023 11:22
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13523

Collection description

Il processo a Gesù di Nazareth costituisce un argomento quasi inesauribile per la ricerca. Dopo tutto si tratta di uno dei processi più noti della storia che, nonostante la sterminata produzione bibliografica, continua a suscitare ancora oggi un fortissimo interesse. Esso è oggetto di continue rievocazioni, interpretazioni e analisi sia sul piano religioso sia su quello scientifico. La vicenda del processo a Gesù di Nazareth rappresenta forse l'avvenimento che ha inciso più di ogni altro sulla storia spirituale del mondo, in particolar modo del mondo occidentale, e che più di ogni altro è stato oggetto di forti strumentalizzazioni e mistificazioni. Ciò che avvenne tra la Galilea e la Giudea più di duemila anni fa non solo ha dato origine ad una religione che è divenuta la fede universale, ma ha condizionato in maniera determinante la cultura occidentale, nel senso più ampio del termine, conferendole una nuova virtù, una nuova qualità spirituale, che fino allora era mancata all'umanità, che per merito di quella rivoluzione, prendendo in prestito le parole di Benedetto Croce, non può non dirsi cristiana. Il processo a Gesù è stato anche un avvenimento storico a cui, però, non si è data sin dal primo momento la dovuta attenzione. A parte, infatti, qualche accenno nelle opere degli storici latini coevi o di poco successivi agli eventi, le fonti essenziali a cui possiamo attingere per provare in qualche modo a ricostruire la vicenda processuale del Nazareno sono i Vangeli che, pur avendo un valore prevalentemente kerygmatico, rappresentano la cronaca più immediata degli avvenimenti della prima comunità apostolica. Se dunque i Vangeli ci trasmettono una lettura dei fatti filtrata dalla fede, lo storico ha il dovere di ricostruire gli eventi con il maggior grado di attenzione possibile, inserendoli nel contesto in cui si sono verificati. Nel presente lavoro si intende, dunque, prendere in esame il processo a Gesù calandolo nel contesto della Giudea romana e, soprattutto, comprendere bene la responsabilità dell'accusa e della condanna a morte da parte del prefetto romano, tratteggiando in larga parte anche la condizione giuridica della Giudea nel I secolo d. C. e il ruolo svolto dalle autorità locali in presenza del dominatore romano. Nulla esclude che la nostra ricerca possa concludersi paradossalmente con la proposizione di ulteriori interrogativi, dando origine a nuove suggestioni ed ipotesi che potrebbero essere, prudenzialmente, il punto di arrivo di precedenti riflessioni.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item