Talevi, Francesca (2021) Historic Waste Landscapes: possibili strategie di intervento per la città storica contemporanea. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Talevi_Francesca_33.pdf

Download (83MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Historic Waste Landscapes: possibili strategie di intervento per la città storica contemporanea.
Creators:
CreatorsEmail
Talevi, Francescafrancesca.talevi@unina.it
Date: 15 July 2021
Number of Pages: 318
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Architettura
Dottorato: Architettura
Ciclo di dottorato: 33
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Mangone, Fabiomangone@unina.it
Tutor:
nomeemail
Amirante, RobertaUNSPECIFIED
Date: 15 July 2021
Number of Pages: 318
Keywords: Città storica, Scarto, Waste, Landscape, Entropia, Informazione
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/14 - Composizione architettonica e urbana
Date Deposited: 26 Oct 2021 09:16
Last Modified: 07 Jun 2023 11:16
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13592

Collection description

Il lavoro di ricerca mira a fornire uno strumento di lettura progettuale per la città storica contemporanea, oltre che a indagare possibili soluzioni d'intervento mirate a un'integrazione attiva del patrimonio nell'urbanità odierna. La conservazione, come metodologia d'intervento adottata per la tutela del patrimonio architettonico e per la salvaguardia del tessuto antico, è diventata, nel tempo, una pratica sempre più diffusa e condizionante, al punto da costringere intere parti di città a uno stato di alienazione, stasi e atrofia. Gli effetti patologici della sottrazione di questi luoghi dal tempo attivo hanno assunto molteplici forme, interessando l'ambito sociale, economico e spaziale (musealizzazione, gentrificazione, abbandono dei centri storici, marginalizzazione, esclusione, frammentazione), fino a provocare una progressiva esclusione delle permanenze e delle porzioni di tessuto storico dal funzionamento della città contemporanea. Alla luce di queste considerazioni, il lavoro di tesi mira a rispondere a un preciso interrogativo: è possibile immaginare di stabilire, attraverso la progettazione architettonica e urbana, una differente relazione tra permanenze storiche e urbanità odierna, tutelando il valore testimoniale e identitario del patrimonio ma permettendo, al contempo, la sua trasformazione e reimmissione nell'attività ordinaria della città? Perseguendo questo intento, la ricerca ipotizza di "ribaltare lo sguardo", interpretando l'urbanità antica e le sue emergenze non più solo come esempio da cui apprendere, ma come parte di un sistema più complesso, quello contemporaneo, a cui reimparare ad appartenere: le permanenze storiche, dunque, nel loro riscoprirsi in una condizione al di fuori del tempo e dello spazio urbano, vengono intese come "scarto" di un processo metabolico e di crescita che interessa la città di più recente costruzione, mentre la "conservazione" viene descritta come un' anomalia rispetto alla naturale inclinazione dell'urbanità a un funzionamento entropico ed evolutivo. Attraverso la definizione di queste due premesse ipotetiche, il lavoro mira a ritematizzare l'area-studio nelle città storiche, arrivando a definire diverse tipologie di spazi di scarto ("Historic Waste Landscapes"). Fornendo degli strumenti di studio utili per individuare, analizzare e mappare le criticità presenti nei contesti stratificati, si pongono le basi per una successiva riflessione progettuale relativa alla definizione di possibili pratiche d'intervento da adottare per la risignificazione e reimmissione attiva del patrimonio nella città contemporanea.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item