Jesu, Giovanni (2021) Nuove prospettive d controllo di Bactrocera oleae (Rossi) (Diptera: tephritidae) mediante l'alterazione del suo microbioma e della sua biologia con l'utilizzo di sostanze di derivazione naturale. [Tesi di dottorato]

[img]
Preview
Text
Jesu_Giovanni_33.pdf

Download (4MB) | Preview
[error in script] [error in script]
Item Type: Tesi di dottorato
Resource language: Italiano
Title: Nuove prospettive d controllo di Bactrocera oleae (Rossi) (Diptera: tephritidae) mediante l'alterazione del suo microbioma e della sua biologia con l'utilizzo di sostanze di derivazione naturale
Creators:
CreatorsEmail
Jesu, Giovannigiovanni.jesu@unina.it
Date: 14 July 2021
Number of Pages: 110
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Agraria
Dottorato: Sustainable agricultural and forestry systems and food security
Ciclo di dottorato: 33
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Maggio, Albinoalmaggio@unina.it
Tutor:
nomeemail
Vinale, FrancescoUNSPECIFIED
Laudonia, StefaniaUNSPECIFIED
Date: 14 July 2021
Number of Pages: 110
Keywords: Mosca delle olive, Bactrocera oleae, Biochar, Acque affumicate, Metaboliti secondari, Trichoderma harzianum, Acido harzianico, 6PP, Biosaggi, Prove di campo
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/11 - Entomologia generale e applicata
Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/12 - Patologia vegetale
Date Deposited: 22 Jul 2021 07:54
Last Modified: 07 Jun 2023 11:22
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/13824

Collection description

La mosca delle olive (Bactrocera oleae) è tra i più pericolosi parassiti degli oliveti ed è stabilmente presente nel bacino del Mediterraneo. Come accade per altri insetti, la mosca delle olive (OLF) presenta importanti simbiosi che assicurano vantaggi nello sviluppo dell'ospite. Recenti studi hanno individuato il batterio "Candidatus Erwinia dacicola" come il più importante endosimbionte, fondamentale per lo sviluppo degli stadi giovanili. Il progetto del presente Dottorato di Ricerca Industriale, in collaborazione con l'Institut de Recherche sur la Biologie de l'Insecte (IRBI) di Tours (FR) e l'azienda partner I.L.Co.A. sita in Crotone, prevedeva di valutare la capacità di alcune sostanze di derivazione naturale, tra cui Metaboliti Secondari (MS) estratti da colture di Trichoderma harzianum, di alterare la fitness di questo endosimbionte primario e quindi dell'insetto ospite. Contemporaneamente sono state saggiate, sia in laboratorio che in pieno campo, le risposte dell'OLF a delle acque affumicate (Smoke Waters – SW) ottenute durante la produzione di biochar con pirolisi a 300 °C e 500 °C a partire da cellulosa, segatura, sansa, mais e erba medica. I saggi sperimentali prevedevano saggi di ingestione, topici, elettroantennografici, olfattometrici e prove di campo completate in due condizioni pedoclimatiche differenti tra loro. Sono state completate una caratterizzazione del profilo dei composti volatili (VOCs) presenti in tutte le SW utilizzate per queste prove ed analisi molecolari sugli adulti esposti durante i saggi di ingestione, per misurare l'effettiva presenza ed attività dell'endosimbionte primario di B. oleae. In parallelo è stata valutata la presenza e l'attività di "Candidatus Erwinia dacicola" anche in adulti neosfarfallati in condizioni naturali. I Metaboliti Secondari hanno mostrato la capacità di alterare la fitness della mosca in funzione della diluizione saggiata. Il microbioma d'altro canto ha mostrato di essere naturalmente variabile in funzione del periodo di sfarfallamento degli adulti. Le acque affumicate hanno mostrato nei saggi di laboratorio vari effetti in funzione della matrice vegetale di partenza, soprattutto di repellenza, confermata poi nelle prove di campo. La caratterizzazione chimica dei VOC ha evidenziato la presenza di varie interessanti molecole, alcune anche dall'efficacia già nota, che suggeriscono la possibilità di un eventuale futuro loro impiego per il controllo diretto del dittero.

Downloads

Downloads per month over past year

Actions (login required)

View Item View Item