La lingua de "Lo Cunto de li cunti" di Giambattista Basile

Stromboli, Carolina (2006) La lingua de "Lo Cunto de li cunti" di Giambattista Basile. [Tesi di dottorato] (Inedito)

Full text disponibile come:

[img]PDF - Richiede un editor Pdf del tipo GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
4Mb

Abstract

Il lavoro presenta una descrizione della lingua de Lo cunto de li cunti, raccolta di 50 racconti fiabeschi, scritta da Giambattista Basile e pubblicata, postuma, a Napoli negli anni 1634-36. Il commento linguistico ha la finalità di mostare come, nonostante l’elevato tasso di elaborazione letteraria che caratterizza il testo, la lingua usata da Basile non si discosta dalla fonetica, dalla morfologia, dalla sintassi e dal lessico del napoletano seicentesco. Il lavoro è articolato in sei capitoli: i primi due sono di introduzione (1. Il contesto e l’opera; 2. La lingua del Cunto: preliminari al commento linguistico), gli altri quattro sono dedicati alla descrizione linguistica vera e propria (3. Grafia e fonetica; 4. Morfologia; 5. Tra morfologia e lessico: composizione e alterazione; 6. Sintassi).

Tipologia di documento:Tesi di dottorato
Parole chiave:Gianbattista Basile; Cunto; Dialetto napoletano
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 10 Scienze dell'antichita', filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/12 LINGUISTICA ITALIANA
Coordinatori della Scuola di dottorato:
Coordinatore del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
Di Girolamo, Costanzo
Tutor della Scuola di dottorato:
Tutor del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
De Blasi, Nicola
Stato del full text:Accessibile
Data:2006
Numero di pagine:793
Istituzione:Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento o Struttura:Filologia Moderna
Tipo di tesi:Dottorato
Stato dell'Eprint:Inedito
Denominazione del dottorato:Filologia Moderna
Ciclo di dottorato:XVII
Numero di sistema:2796
Depositato il:14 Luglio 2008
Ultima modifica:04 Febbraio 2009 09:55

Solo per gli Amministratori dell'archivio: edita il record