Di Benedetto, Barbara (2006) La prestazione lavorativa del socio di cooperativa. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
Di_Benedetto_Diritto_dell'economia.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (571kB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: La prestazione lavorativa del socio di cooperativa
Autori:
AutoreEmail
Di Benedetto, Barbara[non definito]
Data: 2006
Tipo di data: Pubblicazione
Numero di pagine: 208
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Diritto del lavoro
Dottorato: Diritto dell'economia
Ciclo di dottorato: 17
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Lucarelli, Francesco[non definito]
Tutor:
nomeemail
Ferraro, Giuseppe[non definito]
Data: 2006
Numero di pagine: 208
Parole chiave: Lavoro; Soci; Cooperative
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/05 - Diritto dell'economia
Depositato il: 04 Set 2008
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:34
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/2925

Abstract

Nell’analisi dei rapporti di lavoro tra soci e cooperative, la fattispecie più problematica riguarda il rapporto tra socio-lavoratore di cooperativa e cooperativa di produzione e lavoro. Nel caso delle altre tipologie di cooperativa, come quelle di consumo o di servizi, il rapporto di lavoro con i soci non presenta particolari problemi dato che l’aspetto del lavoro subordinato e quello del rapporto associativo non prospettano elementi consistenti di contrasto. Il socio lavoratore di una di queste cooperative gode di tutti i diritti della normativa giuslavoristica, senza alcuna specificità rilevante. Per le cooperative di produzione e lavoro, viceversa, la difficoltà deriva dal fatto che esse si configurano come organizzazioni d'impresa composte per lo più da lavoratori che si associano al fine di assumere collettivamente l'esecuzione d’opere e di servizi, rendendo possibile che i soci si avvantaggino di migliori condizioni di mercato. Il particolare scopo mutualistico è, quindi, procurare ai soci occasioni di lavoro.Il rapporto di lavoro che s’instaura fra socio e cooperativa non è, pertanto, strumentale al raggiungimento dell’oggetto, ma intrinseco all’oggetto medesimo. L’esecuzione dell’attività lavorativa, infatti, rappresenta, essa stessa il contributo del socio all’impresa, il che la rende oggetto d’entrambe i rapporti. Sono molte, di conseguenza, le caratteristiche peculiari che differenziano, in questo caso, il rapporto di lavoro tra socio e cooperativa dal rapporto di lavoro subordinato tout court.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento