Huober, Luigi (2008) Analisi degli aspetti storici, etici e normativi delle Dichiarazioni Universali nel campo della Bioetica. Il loro ruolo di strumenti di "Soft Law" del Diritto internazionale nel campo delle sperimentazioni sugli esseri umani e loro incidenza sugli ordinamenti di Italia e Germania. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Luigi_Huober.pdf

Download (1MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Language: Italiano
Title: Analisi degli aspetti storici, etici e normativi delle Dichiarazioni Universali nel campo della Bioetica. Il loro ruolo di strumenti di "Soft Law" del Diritto internazionale nel campo delle sperimentazioni sugli esseri umani e loro incidenza sugli ordinamenti di Italia e Germania
Creators:
CreatorsEmail
Huober, Luigiluhuo@libero.it
Date: 28 November 2008
Number of Pages: 235
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Filosofia "Antonio Aliotta"
PHD name: Bioetica
PHD cycle: 21
PHD Coordinator:
nameemail
Lissa, Giuseppelissa@unina.it
Tutor:
nameemail
Niola, Massimomassimo.niola@unina.it
Date: 28 November 2008
Number of Pages: 235
Uncontrolled Keywords: Dichiarazioni Universali; Bioetica; Soft Law; Diritti umani; Ricerca scientifica; Sperimentazione
MIUR S.S.D.: Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-FIL/06 - Storia della filosofia
Additional Information: Indirizzo Biologico
Date Deposited: 06 Nov 2009 11:48
Last Modified: 27 Nov 2014 08:55
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3088

Abstract

Obiettivo del lavoro é quello di determinare, mediante un´analisi degli aspetti storici, etici e normativi, l´ambito d´influenza e di applicabilità degli strumenti normativi derivanti dalla ratifica e dal rispetto delle cosiddette "Dichiarazioni Universali", che dal 1946 ad oggi, appunto, sono fiorite e si sono diffuse, assumendo un ruolo determinante soprattutto nel campo della tutela dei diritti fondamentali. Tali "dichiarazioni" sono considerate, nell´ambito del Diritto Internazionale, strumenti di "Soft Law". La “Soft Law” é una terza fonte di diritto internazionale che ha avuto un rapido sviluppo e una rilevante diffusione negli ultimi decenni soprattutto per trattare argomenti particolari come per esempio la tutela dei diritti umani, la difesa dell'ambiente e definire le tematiche che attengono alla bioetica. La categoria delle cosiddette "Soft Laws" include una grande varietà di strumenti normativi: dichiarazioni, raccomandazioni, risoluzioni, carte, etc. Gli accordi presi mediante l'utilizzo di una Soft Law é spesso definito, diversamente dai trattati, non vincolante. Archetipo degli strumenti di "Soft Law" che si era prefissato di avere una risonanza di livello globale é stato senza dubbio il Codice di Norimberga. Di qui, il punto di partenza di un percorso analitico che, attraverso la lettura dello sviluppo degli ordinamenti internazionali ed interni alle singole nazioni (nel caso specifico Italia e Germania), si propone di individuare una chiave per decodificare le problematiche attuali che attengono al mondo della bioetica in generale, e del rapporto Medico-Paziente o Ricercatore-Soggetto coinvolto in una sperimentazione. Di qui, l´attenzione si sposta verso il rapporto Medico/Scienziato- Paziente e, soprattutto, sulla realtà del nuovo ruolo che gioca il paziente in questa "diade". Attraverso una rilettura attenta e una contestualizzazione delle "regulations" che appartengono al passato, e ponendole in costante raffronto con le attuali normative e regolamentazioni, é possibile dedurre l´esistenza di uno spirito univoco, che da sessant´anni caratterizza il mondo scientifico e medico nella sua attività pratica ed il mondo politico nella sua attività di regolamentazione. Inoltre, il lavoro si propone di compiere uno sguardo d´insieme del sistema sanitario tedesco, della sua normativa in materia di sperimentazione clinica e di analizzare le strutture che si trovano alla base del sistema delle Ethikkommissionen e del Deutscher Ethikrat.

Actions (login required)

View Item View Item