D'Antonio, Luca (2008) Il trattamento delle acque reflue urbane ed industriali mediante sistemi MBR: indagini sperimentali ed applicazioni modellistiche. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF (Tesi di dottorato)
IL_TRATTAMENTO_DELLE_ACQUE_REFLUE_URBANE_ED_INDUSTRIALI_MEDIANTE_SISTEMI_MBR,_INDAGINI_SPERIMENTALI_ED_APPLICAZIONI_MODELLISTICHE.pdf

Download (8MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Il trattamento delle acque reflue urbane ed industriali mediante sistemi MBR: indagini sperimentali ed applicazioni modellistiche
Autori:
AutoreEmail
D'Antonio, Lucaluca.dantonio@unina.it
Data: 1 Dicembre 2008
Numero di pagine: 254
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria dei trasporti "Luigi Tocchetti"
Dottorato: Ingegneria dei sistemi idraulici, di trasporto e territoriali
Ciclo di dottorato: 21
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Montella, Brunomontella@unina.it
Tutor:
nomeemail
Pirozzi, Francescofrancesco.pirozzi@unina.it
Data: 1 Dicembre 2008
Numero di pagine: 254
Parole chiave: MBR, metalli pesanti, modello
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/03 - Ingegneria sanitaria-ambientale
Depositato il: 12 Nov 2009 11:56
Ultima modifica: 02 Dic 2014 11:12
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3266
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/3266

Abstract

Durante l’attività di ricerca si è tentato di fornire un contributo al miglioramento del livello di conoscenza del funzionamento degli MBR, cercando di colmare, almeno in parte, le lacune ch etale tecnologia ancora presenta. Tale fine è stato perseguito conducendo attività di diverso tipo: indagini sperimentali su due impianti pilota con differente tecnologia di filtrazione, allo scopo di poterne operare il raffronto; utilizzazione di due distinti modelli matematici, di cui il primo convenzionale, idoneo a simulare sistemi a fanghi attivi convenzionali, ed il secondo innovativo, specificamente messo a punto per il sistema MBR, in grado anche di correlare l’attività biologica allo sporcamento delle membrane; analisi di laboratorio, finalizzate sia alla stima dei parametri cinetici e stechiometrici della biomassa che alla caratterizzazione di quest’ultima dal punto di vista microbiologico e delle proprietà di disidratabilità. Le sperimentazioni hanno mostrato peculiarità degli MBR ancora inesplorate e che potranno consentire un loro utilizzo anche per quei reflui considerati non trattabili biologicamente da un impianto convenzionale a fanghi attivi, facendo, quindi, intravedere nuovi campi di applicazione a tale sistema di trattamento delle acque reflue incrementandone, così, la crescita futura.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento