Marini, Marco (2009) L'amministrazione dei beni della comunione legale. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
marini.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (1MB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: L'amministrazione dei beni della comunione legale
Autori:
AutoreEmail
Marini, Marcoxxmmar@alice.it
Data: 26 Novembre 2009
Numero di pagine: 140
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Diritto comune patrimoniale
Scuola di dottorato: Scienze giuridico-economiche
Dottorato: Diritto comune patrimoniale
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Quadri, Enrico[non definito]
Tutor:
nomeemail
Quadri, Enrico[non definito]
Data: 26 Novembre 2009
Numero di pagine: 140
Parole chiave: Amministrazione Comunione Legale
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/01 - Diritto privato
Depositato il: 04 Mag 2010 13:39
Ultima modifica: 03 Nov 2014 13:56
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3737

Abstract

Dopo una breve introduzione tesa a dare atto dell’assoluta centralità ed importanza, nella disciplina del regime patrimoniale legale dei coniugi, del sistema di amministrazione dei beni della comunione legale, e della relativa evoluzione normativa, il lavoro inizia con l’analisi della distinzione tra ordinaria e straordinaria amministrazione, di fondamentale importanza per individuare la legittimazione al compimento di atti di gestione dei beni comuni. L’analisi dei singoli criteri proposti dalla dottrina, quali l’applicazione delle norme in tema di società o in tema di incapaci, evidenzia i limiti di tali impostazioni, non venendo a considerare le peculiarità della comunione legale e delle esigenze specifiche dei coniugi. In quest’ottica, è da apprezzare quell’orientamento dottrinale, fatto proprio anche dalla recente giurisprudenza di legittimità, che considera atti di ordinaria amministrazione quelli caratterizzati dalla normalità, e precisamente non solo gli atti di conservazione e manutenzione dei beni comuni, ma anche quelli dispositivi che incidono marginalmente sul patrimonio comune e sono in linea con l’assunto indirizzo di vita familiare.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento