Garofalo, Stefania (2009) Espressione immunoistochimica del CD 166 (ALCAM) nel Glioblastoma. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
garofalo.pdf

Download (295kB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Espressione immunoistochimica del CD 166 (ALCAM) nel Glioblastoma
Autori:
AutoreEmail
Garofalo, Stefaniagarofalostefania@gmail.it
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 25
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Scienze biomorfologiche e funzionali
Scuola di dottorato: Scienze biomorfologiche e chirurgiche
Dottorato: Morfologia clinica e patologica
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Montagnani, Stefaniamontagna@unina.it
Tutor:
nomeemail
Pettinato, Guidoguido.pettinato@unina.it
Data: 30 Novembre 2009
Numero di pagine: 25
Parole chiave: Glioblastoma, CD166 (ALCAM), Cellule staminali
Depositato il: 05 Ago 2010 13:16
Ultima modifica: 19 Nov 2014 10:10
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/3927
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/3927

Abstract

Studi recenti hanno valutato l'espressione di vari marcatori di linea cellulare allo scopo di dimostrare che cellule staminali simil-tumorali per comportamento biologico posseggono alcune delle caratteristiche delle cellule staminali.Oggetto di questa tesi è stata la valutazione dell'espressione di un marcatore di cellule staminali il CD166(ALCAM), in 15 casi di glioblastoma multiforme.Tale recettore, è una glicoproteina di membrana che da un punto di vista immunoistochimico mostra positività sia di membrana che citoplasmatica.I nostri risultati effettuati con immunoistochimica diretta hanno mostrato una lieve-moderata positività di membrana ed intensa positività citoplasmatica nella popolazione cellulare neoplastica pleomorfa multinucleata con citplasma di aspetto ''glassy'', mentre negatività sia citoplasmatica che di membrana nella popolazione cellulare tumorale costituita da cellule di piccola taglia Tali dati fanno propendere circa la possibilità che esista una reale popolazione ''cancer stem cell'', responsabile del comportamento biologico della neoplasia, nonchè della eventuale progressione neoplastica.Tali dati necessitano tuttavia di ulteriore definizione prima di poter considerare il CD166 quale target per stabilire l'andamento della neoplasia e di utilizzarlo quale markers per una chemioterapia mirata nei casi di farmacoresistenza.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento