PROGETTAZIONE E SINTESI DI PEPTIDI ANTIMICROBICI CORRELATI ALLE TEMPORINE

Malfi, Stefania (2008) PROGETTAZIONE E SINTESI DI PEPTIDI ANTIMICROBICI CORRELATI ALLE TEMPORINE. [Tesi di dottorato] (Inedito)

Full text disponibile come:

[img]
Preview
PDF - Richiede un editor Pdf del tipo GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
2423Kb

Abstract

Le Temporine sono una classe di peptidi antimicrobici AMPs di particolare interesse farmacologico. Si tratta di peptidamidi lineari basici di 10-14 residui estratti dalla pelle della Rana Temporaria. Rappresentativi di questa famiglia sono la Temporina A (FLPLIGRVLSGIL-NH2) e la Temporina L (FVQWFSKFLGRIL-NH2). La prima, caratterizzata da una carica netta +2 a pH neutro risulta essere attiva solo su Gram-positivi. La seconda, caratterizzata da una carica netta +3 pH neutro, presenta spettro d’azione più ampio ed è attiva anche sui Gram-negativi come la Pseudomonas Aeruginosa e l’E.Coli D21; esercita, inoltre, attività citotossica nei confronti di tre diverse linee cellulari di tumore umano, Hut-78, K-562 e U-937. Contrariamente alla A, la temporina L possiede anche un’attività emolitica verso gli eritrociti [1]. Studi di conformazionali effettuati mediante tecniche avanzate di NMR e computazionali, hanno dimostrato che entrambe, in particolare la L, si strutturano preferenzialmente in una conformazione ad -elica. Al fine di stabilire i requisiti strutturali responsabili dell’attività antibatterica ed emolitica sono state effettuate opportune modifiche dei residui amminoacidici nella sequenza di entrambe le temporine, soffermandosi in particolar modo sulla temporina L. A tale scopo, è stata realizzata una libreria di composti correlati a tali peptidi secondo il classico approccio sintetico in fase solida via Fmoc e la relativa purificazione tramite RP-HPLC preparativo con caratterizzazione mediante RP-HPLC analitico e spettrometria di massa ESI. Sui composti particolarmente interessanti da un punto di vista farmacologico, è stata effettuata l’analisi conformazionale mediante tecniche CD ed NMR in ambienti mimetici di membrane batteriche, SDS, e di membrane zwitterioniche, DPC. Dai risultati ottenuti è stato possibile progettare nuovi analoghi di TA e TL che si sono rivelati particolarmente interessanti ai fini dell’attività farmacologica [2]. Di tutti i peptidi sintetizzati sono stati eseguiti saggi inerenti l’attività antimicrobica ed emolitica, presso il Dipartimento di Scienze Biochimiche dell’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. [1] “Temporin L: antimicrobial, haemolytic and cytotoxic acticities, and effects on membrane permeabilization in lipid vesicles”A. C. Rinaldi, M.L. Mangoni, A. Rufo: Biochem. J. (2002) 368, 91-100 [2] “A Different Molecular Mechanism Underlying Antimicrobial and Hemolytic Actions of Temporins A and L”. Carotenuto, A.; Malfi, S.; Saviello, M.R.; Campiglia, P.; Gomez-Monterrey, M.I.; Mangoni, M.L.; Marcellini Hercolani Gaddi, M.; Novellino, E.; Grieco, P.J. Med. Chem. (2008). 51, 2354-2362.

Tipologia di documento:Tesi di dottorato
Parole chiave:Peptidi antimicrobici, Temporine
Settori scientifico-disciplinari MIUR:Area 03 Scienze chimiche > CHIM/08 CHIMICA FARMACEUTICA
Coordinatori della Scuola di dottorato:
Coordinatore del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
D'Auria, Maria Valeriamadauria@unina.it
Tutor della Scuola di dottorato:
Tutor del Corso di dottoratoe-mail (se nota)
Grieco, Paolopagrieco@unina.it
Stato del full text:Accessibile
Data:08 Dicembre 2008
Numero di pagine:131
Istituzione:Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento o Struttura:Chimica Farmaceutica e Tossicologica
Tipo di tesi:Dottorato
Stato dell'Eprint:Inedito
Scuola di dottorato:Scienza del Farmaco
Denominazione del dottorato:Scienza del Farmaco
Ciclo di dottorato:XXI
Numero di sistema:4004
Depositato il:06 Luglio 2010 13:05
Ultima modifica:06 Luglio 2010 13:05

Solo per gli Amministratori dell'archivio: edita il record