Esposito, Carmela (2006) Il contributo della geologia e della geomorfologia all’individuazione e valorizzazione dei beni ambientali: esempi nei Campi Flegrei. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Dottorato_Eposito.pdf

Download (43MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Language: Italiano
Title: Il contributo della geologia e della geomorfologia all’individuazione e valorizzazione dei beni ambientali: esempi nei Campi Flegrei
Creators:
CreatorsEmail
Esposito, CarmelaUNSPECIFIED
Date: 2006
Date Type: Publication
Number of Pages: 309
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Scienze della Terra
PHD name: Scienze della Terra
PHD cycle: 18
PHD Coordinator:
nameemail
Ciampo, GiulianoUNSPECIFIED
Tutor:
nameemail
Santangelo, NicolettaUNSPECIFIED
Marsico, AntonellaUNSPECIFIED
Iannace, AlessandroUNSPECIFIED
Date: 2006
Number of Pages: 309
Uncontrolled Keywords: Geositi, Campi Flegrei, Valorizzazione
MIUR S.S.D.: Area 04 - Scienze della terra > GEO/04 - Geografia fisica e geomorfologia
Additional Information: Indirizzo del dottorato: Geologia applicata al territorio, alle risorse e alla protezione dell'ambiente e dei beni culturali
Date Deposited: 30 Jul 2008
Last Modified: 27 Oct 2014 11:22
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/630

Abstract

Questo lavoro di dottorato si propone di individuare i beni ambientali a carattere geologico nell’area dei Campi Flegrei, in Campania, e si propone di offrire strumenti utili alla tutela, alla valorizzazione e alla divulgazione del suo patrimonio geologico. Vengono selezionati i siti di interesse geologico, o geositi, con particolare valenza didattica e scientifica. Per siti d’interesse geologico con valenza didattica e scientifica s’intendono tutte quelle località in cui alcuni processi o morfologie geologiche, che presentano un certo interesse scientifico, sono esposti e rappresentati in modo tale da poter rendere l’evento geologico visibile e leggibile da tutti. I siti selezionati sono 57 e sono rappresentativi dei più importanti fenomeni geologici e vulcanici avvenuti nell’area e di cui si conservano testimonianze. Le tipologie che li rappresentano abbracciano il campo di studio della vulcanologia, della stratigrafia, della geologia applicata, dell’idrogeologia, della mineralogia e della geomorfologia; non mancano inoltre siti che mostrano ancora oggi un rilevante interesse naturalistico e in cui inevitabilmente, da un certo momento della storia dell’area, si intreccia la vita dell’uomo con quella della natura. Comprendono inoltre non solo “luoghi” da visitare da vicino, ma anche paesaggi e morfologie da osservare a distanza. Particolari siti scelti sono infatti i “punti di belvedere”, in cui il sito viene ad essere un punto di osservazione e non l’oggetto dell’osservazione. In base alle differenti tipologie di geositi scelti abbiamo:  siti rappresentativi della storia vulcanologica dell’area;  siti rappresentativi dei fenomeni vulcanici;  siti rappresentativi dei processi geomorfologici;  siti rappresentativi di processi geologici;  siti che costituiscono dei punti di osservazione. I geositi selezionati sono stati successivamente inseriti all’interno di un database strutturato in maniera tale da fornire tutte le informazioni necessarie per la loro caratterizzazione. Ogni sito è stato successivamente inserito all’interno di un sistema informatico geografico (GIS). Si è proceduto successivamente a realizzare un collegamento diretto tra il GIS e il database. Questi due prodotti informatrici sono stati pensati e strutturati come strumenti utili alla divulgazione e alla valorizzazione del territorio flegreo. Accanto a questi prodotti si è proceduto alla strutturazione di itinerari di fruizione dei geositi flegrei, alla realizzazione di una carta geomorfologica e geologica divulgativa e alla realizzazione di due filmati che hanno lo scopo di far comprendere attraverso sequenze di immagini l’evoluzione che il territorio flegreo ha subito durante gli ultimi 12.000. Tutti questi elaborati vogliono essere dei potenziali e reali strumenti per una migliore comprensione dell’unicità di questo territorio.

Actions (login required)

View Item View Item