Amato, Sara (2010) La class action: ammissibilità e limiti in materia di tutela ambientale. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img] PDF
Amato_Sara_23.pdf
Restricted to Repository staff only

Download (925kB)

Abstract

Problematiche come quella dell’ambiente hanno messo in luce l’insufficienza e l’inadeguatezza del singolo per la tutela di interessi meta individuali. Diverse sono le cause di ciò: il forte dislivello economico tra il soggetto danneggiato e l’impresa responsabile dell’inquinamento, le difficoltà probatorie che incombono sull’attore rendendo frequentemente definitivo il pregiudizio subito dalla parte debole, gli alti costi legali e processuali. L’evoluzione economico-industriale, che ha portato ad una produzione di massa, ha determinato una pluralità di fattispecie uguali, che richiedono strumenti processuali tali da garantire un risparmio dell’attività giudiziaria. La frammentarietà delle iniziative dei singoli, la contraddizione tra il carattere collettivo degli interessi da tutelare ed il carattere atomizzato dell’azione intentata, nonchè l’urgenza di un pronto superamento delle insufficienze del nostro sistema hanno indotto ad affermare la necessità di prendere in considerazione l’esperienza della class action.

Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: class action
Depositing User: Francesca Migliorini
Date Deposited: 13 Dec 2010 10:20
Last Modified: 30 Apr 2014 19:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8017

Actions (login required)

View Item View Item