Ferrara, Federica (2006) Le forme dello spazio pubblico. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Le_forme_dello_spazio_pubblico_30_11_2005.pdf

Download (27MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Le forme dello spazio pubblico
Autori:
AutoreEmail
Ferrara, Federica[non definito]
Data: 2006
Tipo di data: Pubblicazione
Numero di pagine: 243
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Progettazione architettonica e ambientale: teorie e metodologie e operative
Dottorato: Composizione architettonica, progettazione urbana
Ciclo di dottorato: 17
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cuomo, Alberto[non definito]
Tutor:
nomeemail
Spirito, Fabrizio[non definito]
Data: 2006
Numero di pagine: 243
Parole chiave: Spazio Pubblico, Forma, Vuoto
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/14 - Composizione architettonica e urbana
Depositato il: 31 Lug 2008
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:24
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/802
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/802

Abstract

La tesi si concentra sulla definizione del concetto di spazio pubblico e si impegna a rintracciarne le forme, anche in un panorama complesso come quello che caratterizza i territori urbani contemporanei. Per spazio pubblico si intende un sistema di spazi liberi in continuità fisica, un luogo in cui si incrociano tematiche e piani differenti, ognuno dei quali contribuisce alla dimensione e alla forma dell’insieme conseguente. In quanto “spina dorsale” rimanda alla dimensione urbana nel suo complesso e, al contempo, alle relazioni e alle tensioni che incidono sul suo corpo. Costituisce, parallelamente, una delle parti che ne formano, concretamente, la struttura. In questo senso rinvia alla totalità della città e alla presenza dei differenti frammenti di cui essa è composta. Indagare le caratteristiche e le qualità di questa “parte” urbana rappresenta, pertanto, un pretesto per riflettere sulla città nel suo complesso. Il tentativo è quello di precisare le caratteristiche della città contemporanea, operando un processo di descrizione mediante il quale ripensare i materiali di cui è composta. Si procede, anzitutto, all’inserimento dell’indagine svolta all’interno di una teoria “tipo”, tracciandone una sorta di storia e collegandola alla questione della forma e della figura in ambito architettonico. Queste coordinate concettuali sono necessarie per effettuare una lettura del paesaggio urbano che non sia arbitraria, ma radicata in una tradizione disciplinare. Si procede, quindi, al chiarimento di alcuni aspetti indicativi della città contemporanea, a causa dei quali sono, ovviamente, mutate anche le caratteristiche degli spazi di aggregazione collettiva. Si tenta, quindi, di definire il concetto di spazio pubblico in relazione alla condizione contemporanea, ricorrendo, inevitabilmente anche al contributo di altre discipline. Il lavoro si conclude, infine, con un’indagine sul campo, nel senso che si procede alla definizione di una sorta di repertorio dei luoghi pubblici, dai quali emerge, di volta in volta, la differente concezione spaziale che li governa. È stato costruito una sorta di inventario di requisiti dello spazio e di elementi della composizione che, potenzialmente, potrebbero essere utilizzati nella trasformazione del paesaggio.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento