Monaco, Gennaro (2010) Dimensionamento di un dispositivo a getto sintetico per scambio termico. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Monaco_Gennaro_23.pdf

Download (4MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Dimensionamento di un dispositivo a getto sintetico per scambio termico
Autori:
AutoreEmail
Monaco, Gennarogennaro.monaco@unina.it
Data: 28 Novembre 2010
Numero di pagine: 98
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Ingegneria aerospaziale
Scuola di dottorato: Ingegneria industriale
Dottorato: Ingegneria aerospaziale, navale e della qualità
Ciclo di dottorato: 23
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Moccia, Antonioantonio.moccia@unina.it
Tutor:
nomeemail
De Luca, Luigideluca@unina.it
Data: 28 Novembre 2010
Numero di pagine: 98
Parole chiave: Getto sintetico; getto continuo; attuatore a getto; scambio termico; Synthetic jet; numero Nusselt; scambio termico; modelli di turbolenza; criterio formazione del getto
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione > ING-IND/06 - Fluidodinamica
Depositato il: 02 Dic 2010 22:04
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8036
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/8036

Abstract

L’obiettivo principale di questa tesi è stato quello di definire un criterio di progettazione dell’attuatore di un getto sintetico per scambio termico e valutarne le prestazioni. E’ apparso opportuno aprire la tesi con una breve introduzione al fenomeno della turbolenza, con riferimento ai modelli matematici per la chiusura delle equazioni di Reynolds, che rappresentano classicamente le equazioni mediate di Navier-Stokes e introducono la presenza di un termine aggiuntivo di sforzo, il tensore degli stress di Reynolds, caratteristica intrinseca del regime turbolento. La presente tesi ha come scopo il progetto di un attuatore di getto sintetico. Definite le caratteristiche di progetto (ad esempio, diametro di uscita dell’ugello e numero di Reynolds), il dimensionamento del sistema è effettuato sulla base di un criterio pratico di formazione del getto. Le prestazioni del dispositivo sono, quindi, valutate, mediante simulazioni numeriche effettuate con un codice commerciale allo scopo di determinare le distribuzioni spaziali del coefficiente di scambio termico (numero di Nusselt) tra il getto e le superfici calde su cui il getto incide, al variare di alcuni parametri tra cui la distanza ugello-lastra.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento