Bianconcini, Pierluigi (2010) Privatizzazione in presenza di corruzione: un’analisi teorica ed empirica. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
Bianconcini_Pierluigi_20.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (438kB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Privatizzazione in presenza di corruzione: un’analisi teorica ed empirica
Autori:
AutoreEmail
Bianconcini, Pierluigibianconcini@unina.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 88
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Economia
Dottorato: Scienze economiche
Ciclo di dottorato: 20
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Panico, Carlo[non definito]
Tutor:
nomeemail
Marrelli, Massimomarrelli@unina.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 88
Parole chiave: corruzione; privatizzazione
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 13 - Scienze economiche e statistiche > SECS-P/03 - Scienza delle finanze
Depositato il: 11 Feb 2011 09:29
Ultima modifica: 01 Dic 2014 15:29
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8050

Abstract

La tesi di dottorato approfondisce il problema della privatizzazione delle imprese pubbliche in presenza di fenomeni di corruzione. L’analisi prende spunto dalle tematiche, fortemente discusse in letteratura, sugli effetti che la privatizzazione e la liberalizzazione dei mercati possono avere sulla corruzione. Il fatto che il potere discrezionale è legato alla presenza di regolamentazione, fa supporre che la corruzione è più presente in un’economia regolamentata e controllata rispetto ad un economia di mercato. Di conseguenza ci si aspetta che la corruzione diminuisca nel passaggio ad un’economia più liberalizzata. Tale relazione non è così semplice. Primo perché anche se il processo di liberalizzazione tende a ridurre l’intervento del governo nell’economia, la messa in atto del processo stesso implica un elevato livello di intervento statale. Il potere discrezionale legato con il trasferimento di grandi volumi di attività dal pubblico al privato può creare ampie possibilità di corruzione. In secondo luogo, un imperfezione nel processo di riforma stesso può anche portare a comportamenti opportunistici. La questione è affrontata sia da un punto di vista teorico che empirico.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento