Gaita, Marcello (2010) Differente effetto di diete iperlipidiche ricche in lardo o olio di pesce sull’insorgenza dell’obesità, steatosi epatica ed insulino-resistenza. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
Gaita_Marcello_23.pdf

Download (7MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Differente effetto di diete iperlipidiche ricche in lardo o olio di pesce sull’insorgenza dell’obesità, steatosi epatica ed insulino-resistenza.
Autori:
AutoreEmail
Gaita, Marcellomarcellogaita@libero.it
Data: 29 Novembre 2010
Numero di pagine: 103
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Medicina clinica e sperimentale
Scuola di dottorato: Medicina preventiva, pubblica e sociale
Dottorato: Scienze dell'alimentazione e della nutrizione
Ciclo di dottorato: 23
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Contaldo, Francocontaldo@unina.it
Tutor:
nomeemail
Mollica, Maria Pinamariapia.mollica@unina.it
Data: 29 Novembre 2010
Numero di pagine: 103
Parole chiave: dieta iperlipidica; steatosi epatica; mitocondri; insulino-resistenza; olio di pesce
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 05 - Scienze biologiche > BIO/09 - Fisiologia
Informazioni aggiuntive: Dottorato svolto presso il dipartimento di scienze biologiche, sezione fisiologia, dell'università Federico II di Napoli sotto la supervisione della Dottoressa Mollica Maria Pina.
Depositato il: 10 Dic 2010 14:19
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:44
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8058
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/8058

Abstract

Il lavoro sperimentale è stato focalizzato sullo studio dell’effetto di differenti diete iperlipidiche, ricche in lardo e olio di pesce, sullo sviluppo dell’obesità, steatosi epatica ed insulino-resistenza. E' noto da tempo l'effetto benefico dell’olio di pesce nel ridurre le patologie cardiovascolari e le metaboliche. Proprio per questo motivo ho condotto delle analisi volte ad accertare come l’utilizzo di olio di pesce in diete iperlipidiche somministrate a ratti potesse agire sull’efficienza energetica mitocondriale e su quella corporea totale. In particolare sono stati valutati a livello corporeo totale, diversi parametri quali: composizione corporea, bilancio energetico, e livelli ematici di ormoni e metaboliti specifici. Inoltre è stata valutata anche la resistenza all’insulina e la tolleranza al glucosio e a livello mitocondriale epatico e muscolare: la velocità di ossidazione degli acidi grassi, l’efficienza mitocondriale e lo stress ossidativo. I risultati hanno mostrato come diete ad elevato contenuto di omega 3 portano ad un minore sviluppo dell’obesità, steatosi epatica ed insulino-rersistenza.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento