Vozzo, Irene (2010) LA LIBERTÀ D’INFORMAZIONE NEL SISTEMA CEDU: VITA PRIVATA, CRONACA GIUDIZIARIA, INTERCETTAZIONI. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
vozzo_irene_22.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (1MB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: LA LIBERTÀ D’INFORMAZIONE NEL SISTEMA CEDU: VITA PRIVATA, CRONACA GIUDIZIARIA, INTERCETTAZIONI
Autori:
AutoreEmail
Vozzo, Ireneirenevozzo@hotmail.com
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 172
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Scienze internazionalistiche e studi sul sistema politico ed istituzionale europeo
Scuola di dottorato: Scienze giuridico-economiche
Dottorato: Ordine internazionale e tutela dei diritti individuali
Ciclo di dottorato: 22
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Iovane, Massimo[non definito]
Tutor:
nomeemail
Pagano, Emilio[non definito]
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 172
Parole chiave: libertà di informazione, intercettazioni, reputazione, vita privata, giornalisti
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/13 - Diritto internazionale
Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/14 - Diritto dell'unione europea
Depositato il: 10 Dic 2010 18:07
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:46
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8390

Abstract

La libertà di informazione è pietra angolare della democrazia, strumento di crescita e partecipazione dell'individuo e della collettività. Essa tuttavia non è una monade, ma un valore che spesso entra in confllitto con altri valori, come la tutela della vita privata e della reputazione altrui: è necessario trovare un giusto equilibrio. Tale esigenza emerge con tutta la sua evidenza nell'ambito della cronaca giudiziaria, specialmente in merito alla pubblicazione di brogliacci di intercettazioni. La Corte di Strasburgo mostra la più grande attenzione per tale problematica e per il pericolo che eventuali sanzioni possano dissuadere la stampa dallo svolgere il ruolo di cane da guardia della democrazia che le è proprio: i parametri elaborati dalla Corte europea sono di indubbio ausilio per il Legislatore, per il cittadino, per gli operatori del diritto.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento