Pisciotta, Antonino Luigi (2010) Il 'robustamento' dei monumenti. Studio, evoluzione e conservazione dei sistemi di consolidamento con elementi metallici. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img] PDF
Pisciotta_Antonino_23.pdf
Visibile a [TBR] Amministratori dell'archivio

Download (22MB)
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: Il 'robustamento' dei monumenti. Studio, evoluzione e conservazione dei sistemi di consolidamento con elementi metallici
Autori:
AutoreEmail
Pisciotta, Antonino Luiginino_pisciotta@yahoo.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 271
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Storia dell'architettura e restauro
Scuola di dottorato: Architettura
Dottorato: Conservazione dei beni architettonici
Ciclo di dottorato: 23
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Casiello, Stellacasiello@unina.it
Tutor:
nomeemail
Tomaselli, Francescofrantom@unipa.it
Data: 30 Novembre 2010
Numero di pagine: 271
Parole chiave: conservazione; restauro; manutenzione; restauro archeologico; consolidamento dei monumenti; materiali metallici
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/19 - Restauro
Depositato il: 14 Dic 2010 16:29
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:46
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8399

Abstract

La tesi affronta l’impiego dei sistemi metallici di consolidamento nel restauro dei monumenti, in particolare indagando aspetti propri dell’ambito archeologico. L’arco di tempo studiato è quello che va dalla fine del Settecento (in cui matura la diffusione di protesi metalliche esterne) alla prima metà del Novecento (che vede subentrare l’uso di armature nascoste), con approfondimenti sino ai giorni nostri circoscritti ai singoli casi studio, al fine di avere una visione più completa e complessa delle tematiche via via emerse. Oltre ad indagare gli sviluppi storici di tale tipologia di interventi ed i principi che li hanno sorretti e giustificati nel tempo, la tesi traccia delle linee guida per un corretto intervento di restauro dei sistemi storici di consolidamento mediante elementi metallici. Lo studio di alcuni casi significativi, scelti nell’ambito del restauro archeologico, ha permesso di conoscere l’evoluzione dei sistemi metallici di consolidamento fino ad oggi e di comprendere come le modalità d’impiego di simili elementi sia influenzato, da un lato, dall’evoluzione delle teorie del restauro e, dall’altro, dal progresso tecnico-scientifico che ha determinato e determina la diffusione di nuovi materiali e di nuove tecniche costruttive (acciaio, cemento armato, acciaio inossidabile, titanio).

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento