Cantone, Antonella (2010) COMPORTAMENTO DI SCAVI PROFONDI IN AMBIENTE URBANO. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
Cantone_Antonella_23.pdf

Download (9MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Uncontrolled Keywords: SCAVI PROFONDI
Date Deposited: 15 Dec 2010 11:38
Last Modified: 30 Apr 2014 19:46
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8446

Abstract

Il presente lavoro di tesi è incentrato sul tema del comportamento di scavi a cielo aperto in ambiente urbano, con particolare riferimento agli spostamenti delle strutture perimetrali di sostegno e del terreno a monte. In contesti edificati infatti, il controllo degli spostamenti è di fondamentale importanza per ridurre il più possibile il rischio di effetti indesiderati sulle strutture preesistenti. Il tema è senz’altro di notevole attualità, basti pensare all’esigenza che accomuna tutti i principali centri urbani, ormai da qualche decennio, di recuperare in sotterraneo gli spazi che in superficie cominciano a scarseggiare, ad esempio disincentivando l’uso del trasporto su gomma a favore di quello su ferro, attraverso la costruzione di nuove linee metropolitane o l’ampliamento di quelle esistenti. Di qui l’interesse sempre crescente rivolto dal mondo scientifico e tecnologico al settore degli scavi profondi, al fine di perfezionare i criteri di progetto e sviluppare tecniche esecutive innovative. La finalità della tesi è quella di apportare un contributo alla ricerca in termini di affinamento delle capacità di previsione ed interpretazione del comportamento di scavi profondi, sia attraverso la raccolta e l’elaborazione di casi studio disponibili nella letteratura scientifica sia mediante l’osservazione diretta e l’analisi del comportamento di opere in vera grandezza. Con riferimento al secondo punto (osservazione di opere in vera grandezza), le misure riportate sono state raccolte nell’ambito di Convenzioni di Ricerca stipulate tra il Dipartimento di Ingegneria Civile della Seconda Università degli Studi di Napoli e le ditte impegnate nella costruzione di tre stazioni della Tratta Bassa della Linea 1 della Metropolitana di Napoli: Municipio, Duomo e Garibaldi. I tre pozzi stazione ricadono in terreni incoerenti; per tale motivo, anche nello studio della letteratura ci si è soffermati sulle pubblicazioni relative a scavi in terreni di elevata permeabilità. i Dottorato in Ingegneria Geotecnica XXXIII ciclo PREMESSA Le misure raccolte hanno messo in luce come l’accresciuta sensibilità al problema degli spostamenti prodotti al contorno degli scavi, sia in fase di progetto sia in fase esecutiva (grazie anche alle innovazioni tecnologiche introdotte negli ultimi decenni), renda necessaria una rivisitazione dei tradizionali metodi empirici di previsione, rivisitazione che non potrebbe che partire da una migliore comprensione delle relazioni tra i comportamenti osservati, le caratteristiche tipologiche delle opere esaminate e le caratteristiche geotecniche dei terreni interessati. Inoltre, attraverso un codice di calcolo agli elementi finiti 2D, sono state eseguite analisi a ritroso dei comportamenti esibiti dai pozzi stazione Garibaldi e Municipio della Tratta Bassa, esplorando in particolare l’influenza esercitata dai valori di rigidezza assegnati ai terreni attraversati e gli effetti delle variazioni dello stato tensionale prodotte in fase di realizzazione delle opere di contenimento.

Actions (login required)

View Item View Item