Bartolo, Giovanni (2011) MANFREDI NICOLETTI E L’ARCHITETTURA ORGANICA IN’ITALIA DAL DOPOGUERRA AD OGGI. [Tesi di dottorato] (Inedito)

[img]
Anteprima
PDF
GIOVANNI_BARTOLO.pdf

Download (14MB) | Anteprima
Tipologia del documento: Tesi di dottorato
Lingua: Italiano
Titolo: MANFREDI NICOLETTI E L’ARCHITETTURA ORGANICA IN’ITALIA DAL DOPOGUERRA AD OGGI
Autori:
AutoreEmail
Bartolo, Giovannigbarcdesign@libero.it
Data: 28 Novembre 2011
Numero di pagine: 100
Istituzione: Università degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento: Progettazione architettonica e ambientale: teorie e metodologie e operative
Scuola di dottorato: Architettura
Dottorato: Composizione architettonica
Ciclo di dottorato: 24
Coordinatore del Corso di dottorato:
nomeemail
Cuomo, Albertoalcuomo@hotmail.com
Tutor:
nomeemail
Cuomo, Albertoalcuomo@hotmail.com
Data: 28 Novembre 2011
Numero di pagine: 100
Parole chiave: NICOLETTI
Settori scientifico-disciplinari del MIUR: Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/14 - Composizione architettonica e urbana
Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/15 - Architettura del paesaggio
Area 08 - Ingegneria civile e Architettura > ICAR/12 - Tecnologia dell'architettura
Depositato il: 06 Dic 2011 08:34
Ultima modifica: 30 Apr 2014 19:47
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8636
DOI: 10.6092/UNINA/FEDOA/8636

Abstract

In questa ricerca è stato analizzato il percorso filosofico, professionale e creativo dell’arch. Manfredi Nicoletti, dagli inizi della sua carriera professionale fino alle opere contemporanee. E’ stato analizzato ogni singolo progetto nella sua complessità, per capirne l’idea, lo spirito, la funzione, la scelta delle tecnologie costruttive, dei materiali ma soprattutto per interpretarne la filosofia compositiva. Questo processo di analisi è servito a stabilire quale rapporto esista oggi, o sia esistito in passato, nel processo lavorativo di questo autore, tra il movimento organicista americano e l’Italia dal secondo dopoguerra ad oggi. Nicoletti è un architetto che operato in entrambi continenti, nel periodo di nascita della filosofia organica, rappresenta un anello di giunzione tra i due movimenti, quello americano e quello Italiano. La ricerca è stata svolta con scrupolosa cura, visitando alcune delle opere sia in Italia (Roma, Arezzo, Agrigento, Catania) sia all'estero (Atene, Nuovo Museo Archeologico) raccogliendo immagini, descrizioni, particolari costruttivi tecnologici, saggi e pubblicazioni dell'autore. Il dottorando ha ben sintetizzato i caratteri dominanti dell'architettura di Nicoletti e con spirito critico ne ha analizzato la filosofia compositiva, evidenziando il rapporto ed il legame tra l'autore e il movimento organicista.

Actions (login required)

Modifica documento Modifica documento