Esposito, Claudia (2011) VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE CARDIACA NEI PAZIENTI PEDIATRICI CON TRAPIANTO CARDIACO: UNO STUDIO ECOCARDIOGRAFICO CON ECOCARDIOGRAFIA SPECKLE TRACKING ED ECOCARDIOGRAFIA TRIDIMENSIONALE. [Tesi di dottorato] (Unpublished)

[img]
Preview
PDF
esposito_claudia.pdf

Download (1MB) | Preview
Item Type: Tesi di dottorato
Language: Italiano
Title: VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE CARDIACA NEI PAZIENTI PEDIATRICI CON TRAPIANTO CARDIACO: UNO STUDIO ECOCARDIOGRAFICO CON ECOCARDIOGRAFIA SPECKLE TRACKING ED ECOCARDIOGRAFIA TRIDIMENSIONALE
Creators:
CreatorsEmail
Esposito, Claudiaclaudi.esp@hotmail.it
Date: 29 November 2011
Number of Pages: 60
Institution: Università degli Studi di Napoli Federico II
Department: Medicina clinica e scienze cardiovascolari e immunologiche
Doctoral School: Medicina clinica e sperimentale
PHD name: Fisiopatologia clinica e medicina sperimentale
PHD cycle: 24
PHD Coordinator:
nameemail
Marone, GianniUNSPECIFIED
Tutor:
nameemail
Rapacciuolo, Antoniorapacciu@unina.it
Rinelli, Gabrielegabriele.rinelli@opbg.net
Date: 29 November 2011
Number of Pages: 60
Uncontrolled Keywords: Ecocardiografia, Trapianto cardiaco.
MIUR S.S.D.: Area 06 - Scienze mediche > MED/11 - Malattie dell'apparato cardiovascolare
Date Deposited: 06 Dec 2011 14:07
Last Modified: 30 Apr 2014 19:47
URI: http://www.fedoa.unina.it/id/eprint/8698

Abstract

La valutazione della funzione cardiaca è di importanza fondamentale nei pazienti con trapianto cardiaco. Abbiamo analizzato 60 pazienti pediatrici sottoposti a trapianto cardiaco e 30 volontari sani con simile distribuzione di eta’ e sesso. I pazienti sono stati sottoposti a studio ecocardiografico transtoracico completo di metodica speckle tracking bidimensionale ed ecografia tridimensionale per lo studio della sincronia ventricolare. I nostri risultati suggeriscono che la funzione sistolica del ventricolo trapiantato e’ significativamente diversa rispetto a quella del cuore normale. L’analisi con speckle tracking ed ecografia tridimensionale permette di identificare tali differenze, caratterizzate da una significativa dissincronia sistolica, una riduzione della funzione contrattile longitudinale biventricolare, ed una conseguente alterazione della torsion ventricolare.

Actions (login required)

View Item View Item